Cronaca Bianca

MARCIANISE. "Nessuna lesione strutturale", ma la materna Pizzetti piena di crepe. Aule chiuse. LE FOTO

Fortissime le insistenze dei genitori affinchè il caso venisse attenzionato dall'amministrazione pubblica


MARCIANISE - E' comprensibile la preoccupazione dei familiari dei piccoli studenti della scuola "Pizzetti", in allarme per la presunta pericolosità strutturale dell'edificio, precisamente nell'area che ospita la sezione materna. Ieri mattina, mercoledì, le aule sono state sgomberate a scopo precauzionale, dopo le denunce di rischio per l'incolumità dei bambini pervenute proprio dai genitori.  Pino Riccio, presidente della commissione consiliare Lavori Pubblici, è così intervenuto sulla vicenda: "Voglio rassicurare i genitori di quei bambini che frequentano la scuola “Pizzetti”, che stamattina, preoccupati, mi hanno segnalato, con foto, dei dissesti che stanno interessando le tramezzature di alcune aule e servizi dell’edificio scolastico (area infanzia). Ho immediatamente allertato il Sindaco Velardi e l’ufficio tecnico che, dai sopralluoghi effettuati, hanno escluso, per il momento, qualsiasi pericolo “imminente” per la pubblica e privata incolumità. Non si tratta di lesioni strutturali e/o che interessano le strutture portanti dell’immobile ma del quadro fessurativo dei tamponamenti. Ho avuto certezze che prontamente si interverrà per l’eliminazione di questi inconvenienti". Sta di fatto che, da questa mattina, le aule in questione e i bagni ad esse attigui sono chiusi. Dopo un sopralluogo dei tecnici comunali, infatti, si è deciso di intervenire per operare degli interventi utili a garantire la staticità dei locali, compromessa da crepe che proprio piccole non paiono. Lungi da noi creare allarmismo, ma i genitori sono legittimamente preoccupati. Lo stato delle aule in questione potete valutarlo da voi, visionando le foto nella galleria in calce. Non si tratterà di lesioni strutturali, crediamo a quanto affermato dal presidente Riccio, ma il disagio si è comunque concretizzato nella chiusura delle stesse. I bambini saranno appoggiati momentaneamente nell'edificio di via Catena. E' necessario che la situazione degli edifici scolastici venga nuovamente e seriamente valutata: tanto per dire, nella scuola "Mazzini", dove il solaio è stato dichiarato inagibile dallo scorso settembre, si continua ancora a fare i doppi turni.   M.C.V.