Politica

MADDALONI. Sarà un caso, ma gli uomini di Oliviero stanno con Di Nuzzo e contro Peppe Razzano. I NOMI

Facendo un po' mente locale, si coglie un aspetto che la dice lunga sul grado di unità del Pd casertano e maddalonese


MADDALONI - Direbbe l'impositore di grandi questioni politiche e politologiche: "Il tema è questo....". E in effetti, dentro al perimetro del politicismo imperante in queste elezioni amministrative, non possono essere considerate importanti le posizioni assunte dai seguaci maddalonesi di Gennaro Oliviero, consigliere regionale e, fino a prova contraria, esponente di spicco del Pd casertano. Come abbiamo scritto in diverse occasioni, l'ex consigliere comunale D'Addiego seguace dell'ex sindaco Antonio Cerreto, si è aggregato al carro di Oliviero prima delle elezioni regionali di poco meno di due anni fa. In quella occasione convinse anche Cerreto a votare Pd e Oliviero. Oggi, Mario D'Addiego milita nell'area che appoggerà alle prossime elezioni amministrative il giudice di pace, Alfonso Di Nuzzo. E fin qui, potrebbe anche essere una posizione individuale. Ti giri intorno e sempre nell'area degli amici di Oliviero ti ritrovi Modestino Razzano, già consigliere comunale, ripescato dalla lista dei Ds tra il 2000 e il 2006 e passato anche all'opposizione di Franco Lombardi, schierato oggi con Alfonso Di Nuzzo, insieme a suo padre Domenico Razzano. Entrambi di estrazione socialista, erano stati messi un po' sott'ordine con l'approdo di D'Addiego nell'area di Oliviero, ma a quanto ci risulta, Razzano si candiderà, con l'ispirazione del consigliere regionale, nella lista di quel giovincello 80enne, l'inossidabile Franco La Spina a supporto di Di Nuzzo. Stesso discorso per i fratelli Alessandro e Vincenzo Sforza, pure loro amici di Oliviero e pure loro già in parola con Alfonso Di Nuzzo. Uno dei due entrerà nella lista dei perdenti delle Primarie, cioè nella lista di Smarrelli, D'Angelo, Gaetano Pascarella e compagnia. Un indizio è un indizio, due indizi qualcosa in più, tre indizi una prova. Ma Oliviero non è un consigliere regionale del Partito Democratico? Il Partito Democratico non ha candidato, per effetto delle Primarie, Giuseppe Razzano? G.G.