Politica

LE FOTO S.MARIA C.V. Sgambato si accoda a Orlando e chiede la candidatura. Ingorgo con Capacchione

Rosaria Capacchione, Franco De Michele e Camilla Sgambato

Naturalmente, in questi minuti, al Garibaldi, c'è anche Franco De Michele il "prezzemolino"


SANTA MARIA CAPUA VETERE - E' ufficiale: Camilla Sgambato si schiera con il ministro Andrea Orlando alle prossime primarie, lasciando, evidentemente, il campo renziano al sindaco antonio Mirra. Pochi minuti fa è iniziata la manifestazione di Orlando che com'è noto vanta anche alcuni parenti a Santa Maria, all'interno del teatro Garibaldi. Al suo fianco, proprio la deputata che fino a qualche tempo fa era attestata sulle posizioni di Stefano Graziano e dunque di Matteo Renzi.

C'era Franco De Michele che ovviamente gioca a fare il gatto e la volpe con Carlo Marino (i due si capiscono a volo avendo proprio una affinità materiale, morale ed elettiva), non si capisce se a rappresentare se stesso oppure Rosaria Capacchione, assente al pari di Raffaella Zagaria.

Siccome, ormai siamo diventati troppo stagionati per intonare le solite messe cantate, coglionando i nostri lettori su quelli che sarebbero i nobili intenti di questi eventi politici, ci limitiamo solamente a registrare questa nuova situazione: Orlando, con la Sgambato che passa con lui e che, evidentemente, dovrà impegnarsi molto, insieme al marito, l'avvocato Giuseppe Stellato, per le primarie del 30 aprile, dovrà garantire due candidature blindate, possibilmente senza l'incomodo di dover raccogliere preferenze nelle varie contrade di questa provincia.

Oltre a quella di Rosaria Capacchione che a Orlando è legata da molti anni e che deve, probabilmente la sua candidatura a capolista al Senato in Campania proprio all'imprimatur dell'attuale ministro della giustizia, anche la Sgambato si attende un riconoscimento forte. Il che, essendo tre i collegi, con Senato che non si capisce ancora bene come verrà eletto, pone la questione di un vero e proprio ingorgo di ambizioni, visto e considerato che nel pd sono diversi ad aspirare a partire dal consigliere regionale Gennaro Oliviero e dall'europarlamentare Pina Picierno.

C'è ingorgo, dunque, al check point delle candidature.

G.G.