Cronaca Bianca

MADDALONI. Broker assicurativo del comune, ombre sulla gara. Il Tar azzera la "creatura" di Schiavone

In calce all'articolo la determina


MADDALONI - Qualcosa di serio non ha funzionato nella gara bandita dall'allora dirigente Salvatore Schiavone, poi riparato a Santa Maria Capua Vetere dopo essere stato sfiorato dallo scandalo tangentopoli al comune dove, invece, è rimasto impigliato il suo sottoposto, Bartolomeo Vinciguerra.

Con una determina datata 9 marzo scorso, il "facente funzioni" Michele Delle Cave e il suo sodale d'ufficio nonchè rup di questo procedimento. Roberto Zarrillo hanno revocato in autotutela l'esito di quella gara.

Atto dovuto e obbligatorio per effetto della sentenza del Tar che ha annullato quella gara, accogliendo il ricorso della seconda classificata, la Eneass Consulting che ha una sede a Caserta in Corso Trieste 161 ed è stata rappresentata in giudizio dall'avvocato D'Angiolella.

La gara per il brokeraggio assicurativo del comune di Maddaloni per 3 anni era stata aggiudicata in via provvisoria e poi in via definitiva alla Unicover spa con sede a Napoli via Francese 3 e sede a Caserta in via rossi, Palazzo Landolfi.

Nella determina in cui testo integrale pubblichiamo in calce viene specificato anche il motivo del ricorso della seconda classificata:"ritenendo non esatto il giudizio di anomalia espresso sull’affidatario" . Non si tratta di una formula molto chiara almeno per i non addetti ai lavori, per le persone normali non avvezze al "giuridichese "spinto dato che se l'aggiudicatario per la Unicover il non aver ritenuto esatto il giudizio a anomalia "espresso sull'affidatario" cioè sulla Unicover, sembrerebbe, scritta così una contraddizione favorevole alle ragioni della Unicover che invece da questa storia esce sconfitta.

Però ci sarà un perchè. Vorremmo avere il tempo per approfondire questa vicenda, ma putroppo non possiamo garantirlo.

Red.Pro.

CLICCA broker PER LEGGERE LA DETERMINA