Cronaca Nera

Tra i 40 assolti c'è anche un noto medico di S.MARIA C.V.. Era stato anche sospeso

Accolte in pieno la tesi degli avvocati difensori Raffaele e Gaetano Crisileo


SANTA MARIA CAPUA VETERE - Sospeso dal servizio, sottoposto a obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per due mesi ed alla fine, dopo sei anni di processo, viene assolto. Questo e' accaduto ad un noto medico specialista sammaritano, il dott. Antonio Ventrone, medico legale e dirigente ASL che era finito sotto inchiesta per falso e truffa per una questione di segnatura dei marcatempi. Accolte in pieno la tesi dei suoi difensori l'avv. Raffaele Crisileo e l'avv. Gaetano Crisileo i quali avevano sostenuto la tesi  ed anche dimostrato che il dirigente medico legale in virtu' del suo incarico ispettivo che espletava non era tenuto a marcare il badge. Tesi,questa, accolta alla fine dal Giudice per l'Udienza Preliminare del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere la dott. ssa Ivana Salvatore che, disattendo la richiesta del Pubblico Ministero, ha assolto Ventrone Antonio per non aver commesso il fatto non ritenendo utile un approfondimento dibattimentale