Cronaca Nera

Ordinanza a pericoloso esponente degli scissionisti di Secondigliano recapitata dai carabinieri di AVERSA

Nella foto, Natale Perone

Recluso nel penitenziario di Santa Maria Capua Vetere. E' stato catturato poco meno di un anno fa in un blitz della Dda


SANTA MARIA CAPUA VETERE - I Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa hanno eseguito un ordine di carcerazione, per reati attinenti allo spaccio di stupefacenti, al già detenuto nel penitenziario di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Natale PERONE, 44 anni di Melito di Napoli (Na), spiccato dalla procura della repubblica di Aversa-Napoli Nord. Natale Perone fu arrestato poco meno di un anno, precisamente il 10 maggio 2016. allorquando la dda, pubblico ministero Luigi Landolfi, chiese e ottenne dal tribunale di Napoli la custodia cautelare in carcere per 18 persone che gestivano a Melito, cittadina distante pochissimi chilometri da Aversa, una piazza di spaccio per conto del gruppo degli Scissionisti del temibilissimo clan Amato-Pagano. Natale Perone dovrà espiare la pena della reclusione di 6 anni, 8 mesi e 13 giorni.

Red.Cro.