Sport

PALL. SAN MICHELE MADDALONI. I ragazzi di coach Parrillo battono Castellammare scappando nella ripresa

Buone le prove di Desiato (16) e di Chiavazzo (13)


 

 

MADDALONILa Pallacanestro San Michele Maddaloni batte tra le mura amiche Castellammare di Stabia. Una vittoria mai in discussione ma comunque impegnativa a causa soprattutto dei cali di concentrazione. I biancazzurri sono ancora in fase di rodaggio, e per l'ennesima volta non era al completo vista l'assenza di Francesco Della Peruta.L'inizio di gara è parecchio soft, e questo permette agli stabiesi di restare in scia (15-11 al 6'). Immediatamente dopo il timeout richiesto da coach Adolfo Parrillo i padroni di casa alzano l'intensità difensiva ma non riescono a trovare con continuità la via del canestro. Nonostante qualche imprecisione di troppo alla prima sirena Maddaloni è già sul più dieci. La seconda frazione è particolarmente spumeggiante. Gli attacchi hanno ragione delle difese, ed entrambi i tecnici attingono dalle proprie panchine. La Pall. San Michele si carica di falli, e questo condiziona la prestazione. Non mancano giocate belle da vedere con gli under protagonisti, così come alcune disattenzioni difensive non possono non essere ravvisate. La partita fila liscia e si arriva al termine del primo tempo con il divario tra le due squadre identico.
Nella ripresa il pubblico maddalonese (circa 600 spettatori) deve solo stropicciarsi gli occhi. Salvatore Desiato e Federico Requena (15 rimbalzi sui 29 di squadra) fanno la differenza, inventandosi dei canestri spettacolari. In un batter d'occhio la partita sembra decisa visto che i biancazzurri al 24' conducono sul 60-34. Gara chiusa? Purtroppo no, perché lo Stabia infila un break di 3-12. Lo sbandamento termina col finire del terzo periodo. E poco importa se in apertura di ultimo quarto Carmine Moccia incappa nel suo quinto fallo personale. Maddaloni si compatta e ritrova delle trame di gioco che gli permettono di rimettere oltre venti punti tra se e la squadra avversaria (74-52 al 35'). Protagonista Ivano Ragnino, che ben imbeccato dai compagni infila due triple dall'angolo. Gli ultimi giri di orologio sono semplice garbage time.

PALL. SAN MICHELE MADDALONI 82
NUOVA POL. CASTELLAMMARE DI STABIA 63
(21-11;42-32; 67-48)

PALL. SAN MICHELE MADDALONI
Requena 12, Ragnino 11, Bocciero 1, Cioppa 5, Spallieri 2, Moccia 12, Desiato 16, Pascarella, Rusciano 10, Chiavazzo 13, Nappi, Cerreto, All. Parrillo, Ass. Dandolo.
CASTELLAMMARE DI STABIA
Chirico, Del Sorbo 2, Federico 6, Attianese 21, Ottone 3, Incarnato 10, Dobrev n.e., Mascolo, Vergara 13, Marino 4, De Riso, Apostolo 4, All. Pischedda, Ass. Sabatino.
ARBITRI: Mauro Sacco e Alessandro Margarita di Salerno (SA).

UFFICIO STAMPA
PALL. SAN MICHELE MADDALONI