Cronaca Bianca

S.MARIA C.V. Che compleanno il papà di Omero Simone. Il comune gli ha affittato l'intero Teatro Garibaldi per il prossimo 30 settembre

Katia Angelino e Omero Simone

Come si suol dire, non il massimo della sobrietà. Tra le altre cose, si viene a creare un precedente


SANTA MARIA CAPUA VETERE (g.g.) - Va compreso e non biasimato il desiderio di una persona di festeggiare alla grande il proprio compleanno, soprattutto quando questo arriva dopo una vita spesa dignitosamente nell'esrercizio del proprio lavoro e della professione.

Non bisogna, dunque, storcere il naso se una persona mediamente facoltosa fa un passo lungo e organizza una festa importante invitando tantissime persone per il proprio 70esimo compleanno.

Però c'è un limite a tutto e forse il simpatico papà di Omero Simone, Salvatore Simone, che dal padre ha ereditato la passione per la medicina e per l'urologia, professione esercitata un tempo dal genitore e oggi dal figliolo, un pò oltre è andato nel momento in cui ha fittato per celebrare il 70esimo compleanno l'intero Teatro Garibaldi. Dunque non il salone degli specchi ma il Teatro Garibaldi perchè ci dovranno essere anche esibizioni di attori, di cantanti oltre che a un ampio e sontuoso buffet.

Ne abbiamo viste tante in questa terra ma cheneppure un colorato grosseur premetropolitano aveva mai osato tanto. Fuochi artificiali, neomelodici, carne alla brace, ma un teatro intero è roba da re. Tra le altre cose, il sì pronunciato dal comune per la festa che si terrà il prossimo 30 settembre crea anche un precedente. Perchè a questo punto con 2 mila, 3 mila 500 euro si potrà fittare il teatro Garibaldi per feste private. E se Mirra lo ha concesso al padre di Omero Simone dovrà concederlo anche ad altri richiedenti altrimenti qualcuno potrebbe, infondatamente, pensare che questa concessione sia fruttoa nche del fatto che la nuora del festeggiato, cioè la moglie di Omero Simone, è un consigliere comunale di maggioranza.