Economia e Territorio

Economia: disoccupazione in calo ma dati ancora allarmanti

Tutti i dettagli


Cala la disoccupazione a Napoli, ma la situazione continua ad essere preoccupante: questo è il commento rilasciato dal Codacons in merito ai dati sul tasso di disoccupazione comunicati dall’Istat. Nonostante a febbraio 2017 il suddetto tasso sia apparso in discesa, il confronto con gli anni pre-crisi continua ad essere allarmante. Soprattutto se si considera il numero dei NEET, ovvero dei giovani che attualmente non cercano nemmeno più di porre rimedio alla propria disoccupazione. 

Napoli e disoccupazione: i dati Istat 

Le preoccupazioni manifestate dal Codacons si basano sui dati rilevati dall’Istat e relativi al tasso di disoccupazione a Napoli: a febbraio la percentuale dei disoccupati partenopei è infatti scesa all’11,5%, registrando un leggero calo dello 0,2% se paragonato ai medesimi dati del febbraio 2016. Pur trattandosi di una notizia positiva, non è comunque buona né ottima: a sostenerlo il Codacons, che ha manifestato grandi preoccupazioni per la lentezza del calo della disoccupazione, e per il confronto impietoso con i dati relativi al 2007, quando il tasso di disoccupati galleggiava intorno al 6%. Ed i risultati portati dalla crisi, in termini numerici, peggiorano quando si tratta di fare la conta degli inoccupati di oggi, paragonandoli a quelli di ieri: circa 3 milioni di napoletani, contro il milione e mezzo dell’anno pre-crisi. 

Lavoro e crisi: come trovare un’occupazione a Napoli? 

Nonostante i dati rilevati dall’Istat e criticati dal Codacons, la situazione è tutt’altro che disperata: trovare un impiego a Napoli è più difficile rispetto al passato, ma questo discorso vale per tutte le regioni dello Stivale. Difficile, però, non equivale a impossibile: basta seguire alcune accortezze per aumentare le chance di impiego, perché le aziende che assumono a Napoli ci sono e non sono poche. Come fare? Il primo passo è preparare un curriculum accattivante. Fatto questo, chi cerca un’occupazione è già pronto per rispondere alle offerte di lavoro a Napoli pubblicate da siti di annunci come Jobrapido: un’ottima fonte di consultazione per trovare impieghi relativi a qualsiasi settore. Il passo finale? Sapere come comportarsi quando le aziende accettano la candidatura e propongono un colloquio: qui, la differenza la fanno soprattutto la professionalità e la puntualità.

Trovare lavoro grazie ai corsi di formazione 

Chi cerca lavoro, proprio come chi ne ha già uno, non può e non deve mai smettere di aggiornarsi e di studiare. Le professioni si evolvono, e richiedono continuamente del personale in linea con i tempi moderni e preparato su tutte le novità, tecnologiche e non. I corsi di formazione, dunque, possono essere una soluzione molto invitante per i disoccupati, perché permettono di apprendere competenze nuove che potrebbero premiare il candidato in fase di selezione e di colloquio. C’è anche da considerare il fatto che, nel caso delle posizioni più appetibili, emerge la necessità di differenziarsi da chi concorre per la medesima posizione: avere un curriculum arricchito da queste nuove competenze, dunque, può favorire il vostro successo durante le prime fasi di scrematura dei candidati, e consentirvi di sfoggiarle anche durante il colloquio, facendo pendere la bilancia a vostro favore.