Cronaca Nera

Arrestati noto avvocato, cancelliere e poliziotto. Corruzione e documenti giudiziari distrutti

Immagine di repertorio

Si stratta di un indagine della Guardia di Finanza


AVERSA - Cinque arresti con l'accusa di corruzione, corruzione in atti giudiziari, occultamento e distruzione di atti giudiziari. Si tratta di un provvedimento chiesto ed ottenuto dalla Procura della Repubblica di Aversa-Napoli Nord e firmato da un Gip dell'omonimo tribunale.

Gli arresti sono arrivati a conclusione di un'indagine, compiita dalla Guardia di Finanza della compagnia di Aversa. Fra gli arrestati ci sono un avvocato del Foro di Santa Maria C.V., un cancelliere e un poliziotto.

Secondo l'accusa l'avvocato del Foro di Santa Maria avrebbe svolto la funzione di tramite per l'ottenimento della licenza di porto d'armi a favore di alcune persone. L'avvocato, residente a Parete, girava i soldi a un sostituto poliziotto affinché questi istruisse pratiche di porto d'armi senza tenere conto dei precedenti penali dei richiedenti.

La filiera di questi interventi si sarebbe realizzata anche attraverso il pagamento di somme di denaro, sempre da parte dell'avvocato, stavolta a favore di un cancelliere affinché questi facesse sparire fascicoli di persone condannate in via definitiva.

 

Red.Cro.