Politica

#MARCIANISECHECAMBIA. Il Tarì assume la nuora di Sandrino Ferraro super fedelissimo di Velardi

Nelle foto da sinistra: Ferraro junior con la moglie e poi Sandrino Ferraro con il sindaco Velardi

Contratto a tempo determinato... per ora


MARCIANISE (g.g.) - Un bel contratto, seppur a tempo determinato, al Tarì di Marcianise. Nessuno, tantomeno noi, può permettersi di porre in discussione le qualità professionali di questa giovane professionista dai capelli biondi. Ma nessuno, tantomeno noi, può seriamente affermare che a Marcianise e nel resto della provincia di Caserta, ci siano giovani dotati delle stesse qualità, della stessa cifra professionale.
Per cui, è chiaro, che non si può non pensare che alla fine la differenza, il discrimine che ha pesato nell'assunzione della giovane ragazza, sia stato rappresentato dalla parentela che la lega da qualche tempo ad Alessandro Ferrara, per gli amici Sandrino, componente storico dell'ufficio tecnico del Comune di Marcianise, agli occhi di Velardi buono in quanto amico suo e dunque non meritevole di una valutazione dura, censorea, con tanto di colpo di spugna sul fatto che Sandrino Ferrara è stato per anni e anni dentro al sistema dell'ufficio tecnico del Comune di Marcianise nel quale, dunque, se lui, come riteniamo anche noi, è probo e onesto, lo sono suo pari anche Fulvio Tartaglione e gli altri.

Il Tarì di Gianni Carità e Giannotti dunque assume questa persona e dimostra in qualche modo di assecondare quella che è una vena chiaramente clientelare del sindaco Antonello Velardi del quale facciamo sempre più fatica a scorgere, quell'elemento di novità, che lui aveva tanto decantato e che ancora oggi, nelle sue sempre più noiose e oziose esternazioni serali, continua a ripetere come un mantra, a cui non crede più nessuno e a cui lui, realmente, non ha mai creduto, utilizzandolo solo come strumento di propaganda da propinare a un popolo abbacinato da un effetto novità che invece si sta dimostrando più vecchio del vecchio.