Cronaca Bianca

CASERTACE, pellaccia indistruttibile, anche questa è fatta: il consiglio comunale del capoluogo ha approvato la variante al Prg per il nuovo parcheggio dell'ospedale [quello legale]

Il 23 ottobre avevamo annunciato la novità che dava senso e significato a una nostra lunga battaglia finalizzata alla chiusura dello spazio illegale utilizzato per anni ed anni


CASERTA - [g.g.] Lo scorso 23 ottobre [CLICCA QUI PER LEGGERE IL NOSTRO ARTICOLO] demmo notizia, con ampia profusione di particolari e di dettagli tecnici del progetto relativo al nuovo parcheggio dell'ospedale civile di Caserta. Oggi, il consiglio comuinale ha approvato quella che e' una variante al Prg a tutti gli effetti in modo da consentiee all'area prescelta, per itnenderci qualla che sta di fronte al supermercato Politico a pochii passi dalla sede della Napoletana gas, di accogliere tantissimi posti auto in modo da superare con lo strumento della legalita' questa volta, i problemi sorti dopo la doverosissima e anche tardiva chiusura del parcheggio gestito illegalmente dall'imprenditore Pipola in un'area a destinazione agricola che grazie alla compiacenza dei dirigenti del comune di Caserta, ha permesso al sovracitato di incassare per anni e anni montagne di quattrini.

Approvare una variante al piano regolatore a pochi mesi di distanza da quella che dovra' essere l'approvazione del nuovo puc e' in teoria un'operazione che potremmo definire hard. Ma in questo caso la necessita' legata alle esigenze del personale dell'ospedale di Caserta di parcheggiare la propria auto inun luogo agevole, la medessima necessita' avvertita dai parenti e dai visitatori dei degenti, ha giustificato ampiamente il ricorso a questa procedura iperstraordinaria.

 

QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE

Parcheggio ospedale: il Consiglio Comunale approva all’unanimità la variante al Prg. Ci saranno spazi adibiti a parcheggio pubblico nelle vicinanze del nosocomio. Ok anche alla
delibera per l’ampliamento del Dipartimento di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale.

Il Consiglio Comunale ha approvato stamani, all’unanimità dei presenti, una delibera con la quale si procede ad una variante al Prg (Piano regolatore generale) che prevede la
realizzazione di alcune strutture di pubblica utilità nelle vicinanze dell’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano”. In particolare, lungo via La Pira, ovvero in una porzione di terreno adiacente al nosocomio cittadino, saranno realizzate un’area di circa 15300 mq da destinare a parcheggio pubblico e verde attrezzato e un’altra di 18500 mq che vedrà la nascita di edifici di tipo ospedaliero e sanitario.
Circa un mese fa la Giunta Comunale, su proposta dell’assessore alla Programmazione e alla Pianificazione Urbanistica, Stefania Caiazzo, aveva approvato una proposta di variante al Prg, che prevedeva questi cambiamenti nelle immediate vicinanze dell’ospedale. Da quel momento in poi c’è stato un serrato lavoro da parte della Terza Commissione Consiliare, presieduta dal consigliere Andrea Boccagna, per proporre il testo definitivo all’approvazione dell’Assise cittadina. E oggi è arrivato l’ok all’unanimità ad un progetto di fondamentale importanza per il complessivo sviluppo della città. Nelle adiacenze del nosocomio, infatti, sorgeranno alcune strutture di pubblica utilità determinanti per fornire servizi ai cittadini, proprio a partire dal parcheggio pubblico.

È stato fatto un ottimo lavoro – ha spiegato il presidente della Terza Commissione Consiliare, Andrea Boccagna – da parte della Commissione e del Consiglio Comunale, raggiugendo un risultato di grandissima rilevanza per l’intera comunità. L’area attorno all’ospedale sarà dotata di servizi di massima utilità e con l’approvazione di questa delibera riusciamo a risolvere anche l’annoso problema della recente chiusura del parcheggio situato nei pressi del nosocomio, che ha creato diversi disagi. Abbiamo concluso l’iter in tempi brevi e questo dimostra il lavoro serio e l’impegno concreto profuso dal Consiglio Comunale”.

Nella seduta odierna l’Assise ha approvato anche il permesso per l’ampliamento e il potenziamento del Dipartimento di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (DIMIT)
dell’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano”. L’intervento richiesto dall’Azienda Ospedaliera è stato ritenuto di pubblico interesse in quanto destinato ad attività di tipo sanitario.
Tale progetto – ha dichiarato il consigliere Lorenzo Gentile, componente della Terza Commissione – rientra tra le opere per le quali è previsto il permesso di costruire in deroga,
rilasciato esclusivamente per edifici ed impianti pubblici o di interesse pubblico. L’ospedale è in crescita e il Comune intende accompagnare questo processo di miglioramento della struttura e dei servizi attraverso una fattiva collaborazione, che vede coinvolti direttamente sia le Commissioni Consiliari che il Consiglio stesso”.
“Le due delibere approvate oggi in Consiglio – ha commentato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – testimoniano la grande attenzione che l’Amministrazione ha dedicato al tema
dell’efficienza dei servizi sanitari e della necessità di fornire ai cittadini servizi di pubblica utilità, a partire dal parcheggio pubblico che servirà l’ospedale ‘Sant’Anna e San Sebastiano’. Voglio ringraziare la Terza Commissione Consiliare e l’intero Consiglio per l’ottimo lavoro svolto, che ci ha consentito di raggiungere un risultato di grande importanza in tempi molto brevi. La compattezza della maggioranza in Consiglio è un segnale molto significativo e ci ha permesso di affrontare e risolvere nel migliore dei modi una questione di assoluta rilevanza”.