Cronaca Nera

MARCIANISE. Estorsioni alle pompe funebri di Cerreto: è uscita la sentenza per Salvatore e Benito Belforte. Ecco l'esito

Rito abbreviato davanti ad un gup del tribunale di Napoli


MARCIANISE – Il rito abbreviato per le estorsioni all’impresa di pompe funebri di Marcianise Cerreto ha vissuto oggi il suo epilogo con la sentenza del tribunale di Napoli. Salvatore Belforte, il figlio di Domenico Belforte, ha avuto una condanna durissima a quattordici anni di reclusione, mentre lo zio, Benito Belforte, difeso dall’avvocato Angelo Raucci, è stato condannato ad una pena più mite: cinque anni e quattro mesi.

Red. Cro.