Cronaca Nera

Michele Izzo è innocente: non falsificò i titoli per la sua nomina in ospedale. Assolto con formula piena

Michele Izzo e l'avvocato Vittorio Giaquinto

Pochi minuti fa la sentenza del collegio presieduto dal giudice Maria Francica


CASERTA - Michele Izzo, in passato capo staff di Nicola Cosentino, oggi nel gruppo di lavoro del consigliere regionale Alfonso Piscitelli, è stato assolto per non aver commesso il fatto dal collegio del tribunale di Santa Maria Capia Vetere presieduto dal giudice Maria Francica.

La vicenda è quella relativa ai requisiti dichiarati per la sua nomina a dirigente dell'unità operativa complessa di responsabile della comunicazione dell'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta. L'imputazione era quella di falso. Ma evidentemente la tesi difensiva dell'avvocato penalista di Caserta Vittorio Giaquinto, difensore di Michele Izzo, ha persuaso il collegio giudicante che ha decretato la piena innocenza di Michele Izzo.

Red.Cro.