Cronaca Bianca

MONDRAGONE. Chissà se è la volta buona: ufficializzata la nuova gara d'appalto da 25 milioni di euro

La speranza è che, con la nuova gara, queste immagini non si vedano più a Mondragone

In calce all'articolo la determina con allegato il quadro economico riepilogativo. La stazione unica appaltante becca 88mila euro per impiegarci una vita


MONDRAGONE – Con una determina comunale dell’undici ottobre scorso finalmente è stato messo a bando l’affidamento quinquennale del servizio di igiene urbana. Si potrebbe dire “finalmente”. Diverse le vicissitudini che hanno interessato il servizio. Il 19 settembre 2014 il consiglio comunale ha deliberato l’impegno, oltre il bilancio pluriennale, per l’affidamento del servizio. Con sentenza n. 282 del 16 dicembre 2015, emessa dalla quarta sezione del Tar Campania, è stato accolto il ricorso n. 5176/2015, proposto dalla società Tel.ra srl, con annullamento del bando, del disciplinare e del capitolato speciale di appalto della procedura di gara, indetta con determina del 3 settembre 2015. Con determina del 30 marzo 2016 è stata indetta una nuova gara d’appalto, con procedura aperta. La stazione unica appaltante ha inoltrato richieste di rettifica e integrazione degli atti, che, il 3 maggio 2017, sono stati trasmesse. La stazione unica appaltante ancora non ha avviato la procedura di gara. Si spera, a questo punto, che i tempi siano celeri, viste le conseguenze provocate dal susseguirsi di proroghe alla società Senesi, che certo non è stata motivata dal fatto di non aver partecipato a gara e non ha brillato per pulizia durante il periodo estivo.

Red.Pro.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE LA DETERMINA