Cronaca Bianca

Ora abbiamo anche il dottor Musone: il boss di MARCIANISE si è laureato ieri in Calabria

In Sociologia. La speranza è che la cultura, il contatto con il sapere possa trasformarlo in un missionario in grado di spiegare ai soggetti che ha frequentato negli anni che la violenza e la prevaricazione sono la vergogna dell'uomo


MARCIANISE - Ieri il boss dei Belforte condannato all'ergastolo Giovanni Musone, si è laureato nell'Università degli studi della Calabria a 53 anni.
Ha discusso una tesi dal titolo "Sprigionare la genitorialità. Come valorizzare il ruolo educativo del padre detenuto".
Con lui si sono laureati anche Francesco Pasquale Argentieri, 43 anni di Mesagne (Brindisi), detenuto con lui nella casa di reclusione di Rossano. Musone si è laureato in Scienze del servizio Sociale e Sociologia.

Il boss si è laureato con il voto 106/110, migliore punteggio dei laureati di ieri. La commissione era presieduta dal docente Ercole Giap Parini e composta dai professori Pierluigi Adamo, Antonino Campennì, Franca Garreffa, Donatella Loprieno, Giorgio Marcello, Annalisa Palermiti, Antonio Samà e Giovanna Vingelli.