Sport

JUVECASERTA. Che vergona, società messa in liquidazione ancora prima che fosse presentato il ricorso al TAR

Lascia molte perplessità la tempestività con la quale la Juvecaserta sia stata messa in liquidazione


CASERTA - A volte sembra davvero che non ci sia mai fine al peggio. Solo pochi giorni fa avevamo appreso, tramite una lettera inviata dall'ex GM Gino Guastaferro ai bianconeri, la notizia che la società Basket Juvecaserta S.r.l. fosse stata messa in liquidazione. Abbiamo dunque deciso di approfondire la cosa mediante una ricerca telematica sul sito della Camera di Commercio di Caserta.
Ebbene, ciò che abbiamo trovato ci ha lasciato perplessi: l'atto di messa in liquidazione della società è datato 01/08/2017.
La domanda, a questo punto, sorge spontanea: che senso ha avuto appellarsi al TAR chiedendo l'annullamento della delibera attraverso la quale la Juvecaserta è stata esclusa dalla Serie A? Qualora i bianconeri avessero avuto ragione, oltre al lauto risarcimento chiesto, cosa avrebbero ottenuto?
Vero, l'atto di messa in liquidazione può anche essere revocato dai soci, ma ci sfugge ancora il motivo per il quale sia stato presentato ex ante rispetto al parere del TAR. Insomma, due mesi non avrebbero cambiato la situazione, ma di certo è un'azione che non mette in buona luce i soci. Perché a questo punto è lecito chiedersi se il ricorso non sia stata un qualcosa di dovuto alla piazza, per pulirsi un po' la coscienza.

Ruben Romitelli