Cronaca Bianca

MARCIANISE. Biagio Napolano, indagatissimo per lo scandalo di S.Maria, esce dalla porta e entra dalla finestra. Una cooperativa del suo consorzio vince la gara dell'asilo nido

Da sinistra: il segretario comunale Onofrio Tartaglione e Biagio Napolano

Aggiudicata una decina di giorni fa, quindi ben dopo l'esplosione dello scandalo nella città del foro


MARCIANISE - Come uscire dalla porta ed entrare dalla finestra. Per carità, noi siamo garantisti e il signor Biagio Napolano, pesantemente indagato nell'inchiesta sugli scandali della gestione dei Servizi Sociali del Comune di Santa Maria Capua Vetere e dell'ambito C8, è innocente fino ad un'eventuale condanna passata in giudicato. 


Detto questo, però, abbiamo anche letto le intercettazioni contenute nella ponderosa ordinanza chiesta ed ottenuta al Tribunale dalla Procura della Repubblica di Smcv.
E onestamente Napolano, che sarà anche innocente per gli addebiti che gli sono mossi, non è che fa una gran figura, per come si comporta, tenendo anche conto del suo ruolo di presidente provinciale di Confcooperative.


Ora uno è portato a pensare che, in attesa che l'indagine si concluda e i magistrati inquirenti formulino le loro richieste di rinvio a giudizio oppure di archiviazione, quello che imprenditorialmente gira attorno a Biagio Napoletano, si dia, come si suol dire, facendo un passo indietro, naturalmente temporaneo, rispetto alle possibilità offerte dalle molte gare d'appalto che i Comuni fanno per i servizi sociali.
E invece no: una decina di giorni fa (stiamo cercando i documenti) il Comune di Marcianise ha aggiudicato una gara per l'esercizio dei servizi di gestione dell'asilo nido alla "Asd", manco a dirlo una cooperativa parte integrante del famoso consorzio "La Rada", coinvolto nell'indagine della Procura di Smcv.


Ci sarebbe poi anche un'altra tranche degli stessi servizi aggiudicata ad un altro nome noto del sistema dei quattrini pesanti legati ai servizi sociali, cioè Pasquale Capriglione.
Come potete ben comprendere questo articolo va integrato.
Occorrono altri elementi, che proveremo a darvi nei prossimi giorni.
L'intera procedura di gara è avvenuta sotto la totale egida del segretario comunale, nonchè antico compagno di scuola dell'attuale sindaco, Onofrio Tartaglione.