Cronaca Bianca

SANTA MARIA C.V. Il Capitel-furioso: 'C'è un amministratore comunale che dichiara 18mila euro all'anno e ha comprato 3 immobili in pieno centro'

L'imprenditore ed ex consigliere comunale ipotizza anche la consumazione di una evasione fiscale


SANTA MARIA CAPUA VETERE (g.g.) - Rino Capitelli, da qualche tempo a questa parte, pone delle questioni serie. Probabilmente lo fa per rivalsa personale nei confronti di qualche amministratore comunale a cui contesta un'attività di persecuzione ai propri danni, ma questo non vuol dire che i contenuti non siano validi.
Perché al di là della ragion d'essere di una presa di posizione, di un contenuto esposto, di una contestazione, queste vanno valutate per ciò che sono da un punto di vista dei loro elementi oggettivi, indiscutibili.
Capitelli, utilizzando sempre lo strumento a lui più usuale, cioè Facebook, afferma che c'è un amministratore comunale, il quale ha dichiarato un reddito di 18mila euro che avrebbe acquistato tre immobili: 2 in piazza Mazzini ed uno in via Mazzocchi, quest'ultimo di 7 vani. Capitelli contesta anche un'altra cosa: l'amministratore avrebbe dichiarato quale studio professionale quella che è un'abitazione civile a tutti gli effetti evadendo l'Imu. Capitelli pubblica anche un estratto catastale che dimostrerebbe i suoi assunti.
In attesa di svolgere una nostra indagine su questa vicenda, dopo la quale non avremo nessun problema a formulare nome e cognome dell'amministratore, esprimiamo il nostro diritto di cronaca pubblicando quello che Rino Capitelli, uno degli imprenditori più noti della città di Santa Maria Capua Vetere, nonché ex consigliere comunale, insomma un uomo pubblico a tutti gli effetti, ha manifestato attraverso i social.