Cronaca Bianca

Sono bastate due delle cinque puntate in programma dell'inchiesta di Casertace sul Consorzio di Bonifica Aurunco a far dimettere oggi il commissario del governatore De Luca

La decisione di Carotenuto ufficializzata in mattinata


SESSA AURUNCA - Sono bastate due puntate della nostra inchiesta giornalistica, destinata a durare almeno per altri dieci giorni, per indurre il commissario del Consorzio di Bonifica Aurunco Antonello Carotenuto a rassegnare le dimissioni, provando a giocare d'anticipo, evidentemente, sulla puntata dell'inchiesta da noi già annunciata, che tratterà della sua incerta gestione.

Carotenuto è un dirigente della Regione Campania nominato dal governatore De Luca per cercare di mettere ordine nei disastri provocati dalle ultime gestioni, che stanno portamdo alla rovina decine e decine di famiglie dei dipendenti che non prendono lo stipendio da circa due anni e mezzo.

Insomma, un brutto passo falso per De Luca. Naturalmente, nei prossimi giorni, proseguiremo la nostra inchiesta con la pubblicazione di altre tre puntate, una delle quali, è confermato, partirà proprio dagli atti compiuti dal commissario, da oggi ex, Carotenuto.