Cronaca Nera

Villetta degli orrori a CASTEL VOLTURNO, dopo sei mesi si attende ancora la motivazione della sentenza

Nelle foto da sinistra Domenico, Elisabetta e Maria Belmonte

Prosciolto Salvatore Di Maiolo, genere di Salvatore Belmonte, deceduto a gennaio


CASTEL VOLTURNO – Dopo sei mesi ancora non è stata depositata la motivazione della sentenza del giudice Emilio Minio sulla morte di Elisabetta e Maria Belmonte, madre e figlia, i cui corpi senza vita furono rinvenuti in un’intercapedine della villetta di Baia verde a Castel Volturno. Dell’omicidio fu accusato il marito, Domenico Belmonte, ex direttore sanitario del carcere di Poggioreale, deceduto lo scorso 25 gennaio a 77 anni, e il genero Salvatore Di Maiolo, ex marito di Maria, prosciolto il 15 marzo scorso. I cadaveri delle donne furono rinvenuti il 13 novembre 2012 ma la loro morte risale al 2004. Il tribunale del Riesame parlò di assoluta incertezza sulle cause della morte.

Red.Cro.