Cronaca Bianca

Alta tensione, c'è chi paventa la chiusura della Sala Operativa del 118. Ma Roberto Mannella rassicura

Da domani


CASERTA (M.C.V.) - Per effetto di una disposizione regionale, il contratto degli infermieri interinali operanti presso l'ospedale di Caserta, che scade oggi, non verrà rinnovato.
La suddetta disposizione è la diretta conseguenza dell'atto amministrativo con il quale la Regione Campania ha deliberato il rientro nelle competenze dell'Asl delle 14 unità infermieristiche che, fino a questo momento, hanno lavorato alle "dipendenze" dell'azienda ospedaliera di Caserta, che ha gestito al proprio interno la sala operativa del 118.


Il passaggio sarà effettivo dal 1 maggio. A quanti temono che, nei 14 giorni che intercorrono tra la giornata di domani e l'inizio del mese prossimo, il lavoro della centrale operativa possa subire delle defezioni, il responsabile del 118 Roberto Mannella, da noi raggiunto al telefono, assicura che il servizio sarà pienamente garantito.

Due le strade percorribili affinchè questo avvenga: una proroga di due settimane al contratto degli infermieri precari, con i quali si stanno conducendo trattative proprio in questi minuti, oppure turni di straordinario per gli infermieri dipendenti.