Cronaca Bianca

LE FOTO MONDRAGONE. Il mistero di palazzo Tarcagnota: i proprietari mettono il cartello 'Vendesi', ma lì c'è una prelazione del comune approvata dalla giunta e dal consiglio

All'interno dell'articolo altre foto. Poi in calce la delibera di giunta e quella del consiglio, risalenti all'anno 2014


MONDRAGONE - (g.g.) Altra vicenda strana, molto strana: da un pò di tempo cartelli con la scritta "Vendesi" costellano le facciate del palazzo Tarcagnota. La vicenda è nota ai mondragonesi. In questo palazzo, ci sono una serie di proprietà immobiliari rispetto alle quali l'amministrazione comunale, a ragione o a torto, con due atti deliberativi, legittimamente approvati, il primo dalla giunta, il secondo dal consiglio comunale, perfezionò la procedura per formalizzare il diritto di prelazione da parte del comune di Mondragone.

In poche parole, far valere questo diritto significava che per qualsiasi proprietà messa in vendita all'interno di palazzo Tarcagnoa, il primo ad essere interpellato avrebbe dovuto essere il comune di Mondragone.

Ora ci piacerebbe sapere e riteniamo piacerebbe sapere anche ai mondragonesi, se questi proprietari, prima di apporre il cartello
vendesi, abbiano interpellato il comune come sono obbligati a fare. Sarebbe anche utile capire quale sia la posizione del comune
rispetto a quella prelazione che, al momento, a quanto ci risulta, non è stata mai revocata con nuovi atti amministrativi.

Naturalmente, nei prossimi giorni, continueremo a seguire questa vicenda.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE

CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE