Cronaca Nera

LA CAMORRA DEI LUBRANO E DEI NUVOLETTA. Condannati i 3 nipoti di 'don Vincenzo': Ecco gli anni di carcere per Vincenzo jr, Raffaele jr e Armando

Clamorosa assoluzione per Lorenzo Nuvoletta uscito dal carcere nella notte


CASAL DI PRINCIPE - (Iris Persico) Droga per il clan Orlando,  15 condanne e anche molte assoluzioni tra questi il nipote del boss Nuvoletta, Lorenzo Nuvoletta junior difeso dall'avvocato Alfonso Reccia, che è stato scarcerato in nottata. Condannati anche i nipoti del boss Vincenzo Lubrano di Pignataro, trasferitisi dopo la morte di "don Vincenzo" e di suo figlio Raffaele ammazzato dal clan dei Casalesi in un agguato a Pignataro nel 2002, a Marano.

Sono stati inflitti 12 anni ad Armando Lubrano, 10 anni a Vincenzo Lubrano junior in continuazione e 8 anni a Raffaele Lubrano junior. Assolto Gaetano Orlando, ritenuto dagli inquirenti tra i promotori del clan; assolti Salvatore Aiello, Raffaele Veccia, Celeste Carbone, Luigi Baiano. Due anni e 8 mesi ad Aiello Salvatore, 16 anni a Di Maro Angelo.  Dodici di reclusione per Raffaele Orlando, alias “Papele”.

Dieci anni a Gennaro Sarappo, sei anni a Mario Sarappo. Assolto Visconti Claudio, alias “Caccone”. Ciro Di Lanno assolto, due anni e 8 mesi a Maria Rosaria Gagliano. Cincinnato e Carputo condannati a 4 anni. Angelo Orlando, ‘o Malommo, 18 anni. Assolti, tra gli altri, anche Lorenzo Nuvoletta, Antonio Di Lanno e Crescenzo Polverino. Per Salvatore Ruggiero, invece, 14 anni.

La sentenza è stata letta ieri sera dopo le 22 dal gip Tarallo. La Procura di Napoli, stante la mole delle prove prodotte, aveva chiesto e ottenuto il giudizio immediato. Nel collegio difensivo gli avvocati Alfonso Reccia.