CULTURA

La maddalonese Elena Aiello vince un concorso nazionale di poesia

L'ha ricevuto in classe nei giorni scorsi


MADDALONI - La propria terra, fonte di storia e cultura, viene molto spesso sottovalutata se ricca di problematiche a livello ambientale; bisognerebbe però osservarla come spunto di riflessione ed ispirazione. Proprio questo aspetto ha spinto la giovane studentessa Elena Aiello a cimentarsi in quella che lei definisce ‘’la sua 2° arte ’’ ovvero la poesia. Affidandosi alla sorte del concorso a livello nazionale dell’ Istituto Benalba per l’Aggiornamento e la Formazione, ha trattato con forte maturità espressiva l’argomento esaminato: I territori dell’appartenenza.

L’alunna, non appena giunto l’avviso, non ha esitato e con un sorriso raggiante si è subito messa in gioco elaborando step by step “la sua “opera”. Dalle testimonianze sale a galla una particolare caratteristica della ragazzina, ossia che ella trova rifugio nella poesia riuscendo così ad esporre ciò che le sue parole non riuscirebbero a pronunciare. Questo suo pregio l’ha portata ad un successo inaspettato giunto dopo 6 mesi di attesa ed, ormai per lei, speranza esaurita…MAI DIRE MAI! Ad augurarle il ‘buongiorno’ in una semplice mattinata scolastica qualunque, è stato l’ingresso dell’insegnante Caterina d’Angelo che annunciava la sorpresa.

Elena, incredula, si è avvicinata alla cattedra per osservare il suo premio che veniva aperto davanti ai suoi occhi; ma non riusciva a realizzare fin quando non ha letteralmente toccato con mano la situazione. La giovane ha affermato di non aver mai ricevuto un buongiorno migliore che riuscisse ad alleviare lo stess pre-compito suscitato appunto dalle verifiche svolte poi con tranquillità il dì
stesso. E’ stata una giornata piena di gioia per la poetessa la quale ha ricevuto numerose congratulazioni e riconoscimenti da insegnanti e dalla raggiante Dirigente.
Altrettante soddisfazioni sono arrivate anche dalla famiglia che ha sempre creduto in lei e nelle sue doti letterarie particolari fin da piccola e che ne hanno sviluppato anche il linguaggio con la quale si è espressa durante le interviste. Solare più che mai, ha affermato come dice Martin LutherKing, di “ Cercare ardentemente ciò per cui si è chiamati a fare per poi farlo appassionatamente essendo sempre migliori di quello che si è”.