Politica

ELEZIONI POLITICHE. Live da Roma. Lucrezia Cicia scende al quarto posto nel proporzionale, ma potrebbe ancora avere un collegio uninominale. Le novità su Zinzi e...

Lucrezia Cicia, Adele Vairo, Gianpiero Zinzi e Carlo Sarro

Al di la delle indiscrezioni, filtrano poche notizie ufficiali perchè i partiti, per evitare scossoni e reazioni, cercano di mantenere segrete il più possibile le scelte


CASERTA - (g.g.) Come volevasi dimostrare, gli scenari sulla lista proporzionale di Forza Italia in provincia di Caserta cambiano continuamente. Oggi viene di nuovo ridata come certa la candidatura di Mara Carfagna a capolista e di Carlo Sarro numero due con quest'ultimo pronto ad approfittare dell'elezione della Carfagna in un altro collegio. Ricordiamo al riguardo, per l'ennesima volta, che la legge elettorale prevede per chi si candida in più di un collegio plurinominale, l'elezione in quello in cui si è riportata la percentuale minore.

Qualche buona chance, se dovessero essere confermati i dati di un sondaggio che danno Forza Italia al 25% in provincia di Caserta,
l'avrebbe anche il numero tre. E qui Berlusconi è pronto a calare qualche candidato di fuori. Si fanno i nomi di Elio Vito o di Gianfranco Rotondi. A questo punto Lucrezia Cicia scenderebbe dall'ipotizzata seconda posizione a una quarta che difficilmente le darebbe possibilità di essere eletta.

Gianpiero Zinzi continua a protestare per la mancata concessione di un posto buono nel proporzionale, ma alla fine tenendo conto anche dei buoni sondaggi nei collegi, si convincerà, come abbiamo sempre scritto a candidarsi nell'uninominale a Caserta, contendendo il seggio al candidato di 5 Stelle, stimato nei sondaggi tra il 30 e il 32% a fronte di un 36 della coalizione di centrodestra. Permangono assolutamente nelle discussioni di queste ore, le rivendicazioni di Fratelli d'Italia e della Lega, che porterebbero ad uno schema di un collegio camerale a testa, con il Senato uninominale dato anche a Forza Italia.

4 in campo tra cui necessariamente ci dovrebbe essere almeno una donna. Insomma, Lucrezia Cicia qualche possibilità ce l'ha ancora perchè sarebbe una sorta di colpo di mano, un atto contro di lei, più che pro, preferirle nella quota rosa Adele Vairo. Per quanto riguarda il collegio misto Caserta-Benevento, abbiamo già detto che Mastella vuol candidare la moglie in quota quarto polo, anche se si sta bisticciando alla grande nel centrodestra nelle ultime ore per le rivendicazioni di questi cespugli che non tutti sono disponibili ad avallare.

Questo è per la serata. I partiti sono abbottonati per evitare reazioni scomposte e quindi tenteranno di tenere segrete le opzioni realizzate fino a quando sarà possibile.