Sport

VOLALTO CASERTA. Esordio difficile per le casertane, sconfitte 3-1 ad Olbia

La rosanero partono bene aggiudicandosi il primo set, poi soccombono dinanzi alle sarde


 

OLBIA - Esordio di campionato amaro per la Golden Tulip. Al Geivillage di Olbia fa festa la Golem. Per Caserta una sconfitta dove non mancano le recriminazioni. Vinto con grinta il primo set, le campane hanno avuto un vero e proprio black out nel secondo e terzo parziale. Qui Olbia ha preso coraggio e vinto a mani basse i parziali. Nel quarto set sembrava che Caserta fosse in grado di portare la contesa al quinto. Però, avanti di quattro, Torchia e compagne hanno subito la rimonta delle rivali che poi, sulle ali dell' entusiasmo hanno chiuso vittoriose set e partita.Si ritorna a casa, ma pronti a ripartire. Mercoledì si va ad Orvieto.
Queste le dichiarazioni del ds Agostino Barone: "Facciamo i complimenti ad Olbia per la vittoria. Noi siamo una squadra giovane che ha bisogno di tempo per crescere. Partiamo, però, dall'ottimo primo set giocato. li si sono viste tutte le potenzialità delle ragazze a disposizione del coach. Noi, come ben sapete siamo partiti in ritardo e solo grazie al nostro presidente Turco, siamo riusciti a rimettere in piedi l'intera macchina organizzativa. Siamo fiduciosi e vigili sul mercato. Certamente la crescita di questo gruppo e gli innesti a cui puntiamo nella sessione  invernale del mercato ci portano ad essere giustamente ottimisti".

PRIMO SET
Pronti via e la Golden Tulip scatta subito sul 1-4. Poi 2-6. Gioca bene la formazione di coach Nesic anche se alcuni errori in difesa ne bloccano una fuga più decisa. (6-10). Giangrossi invita alla calma le sue e pian piano la Golem recupera le trame del suo gioco e impatta. (11-11). Sventinc sbaglia in attacco e l'Hermea mette la freccia. Nesic decide che è meglio fermare tutto. Denysova rimette tutto in parità. Attacco vincente di Moretti e muro punto di Mabilo ed è nuovo allungo Golden Tulip(13-15). Il match è, però, equilibrato. Gli attacchi alzano le loro percentuali,, Mabilo fa ace e riporta avanti Caserta. (18-19). 
Le dragonesse giocano bene i cambi palla ed anche al servizio riescono a muovere il proprio punteggio. Così, un nuovo punto della Denysova obbliga Giangrossi a chiamare sospensione. (19-22). Uchiseto prova a ricucire. Olbia, compilce anche una infrazione casertana, ritorna nella contesa. (22-22). Ora è Nesic a chiamare time out. Dalla sospensione le rosanero escono molto determinate e vanno a prendersi l primo set point. (23-24). La Golen lo annulla. Poi Torchia riporta avanti le sue. Barazza  e Soss ribaltano tutto. (26-25) . Mabilo lo annulla. Diagonale di Moretti ed è nuovamente palal set. Lo chiude un attacco vincente della Cvetnic. (26-28)
 
SECONDO SET
Parte ancora una volta forte Caserta. (1-3). Il muro casertano è di quelli importanti. Mabilo e Moretti si esaltano, e così, anche se al di la della rete Olbia comincia a mettere palla a terra, è la Golden Tulip a mantenere l'inerzia della sfida. (4-5). Diagonale da applausi per la Cvetnic. Barazza si esibisce in un primo tempo da standing ovation. (6-6). L' attacco vincente di Olbia ed muro sulla Denysova valgono il più due. (8-6).  Ora è la Golem ad avere il pallino della contesa. Caserta si spegne. Olbia si accende. Le padrone di casa non sbagliano più nulla, la Golden Tulip sbanda paurosamente. (16-8). Denysova prova a spezzare il ritmo delle rivali, ma, oramai, Provaroni e compagne sono un treno che ad alta velocità va a far suo il secondo parziale.(22-12). Nesic chiama nuovamente sospensione, Olbia controlla. Il punto della Soos chiude il set. (25-15) . 
 

TERZO SET
La trance agonistica della Golem continua. L'avvio del terzo parziale è la fotocopia di quanto visto nel secondo set. Olbia comanda e Caserta non riesce ad arginare tanta veemenza sportiva. (4-0). La difesa soffre, l'attacco è siderale. Nesic chiama sospensione. Il time out non è, però, foriero di ottime cose per le campane. Soos colpisce a ripetizione. (6-0). Funziona tutto benissimo tra le sarde. Moretti muove il tabellone per Caserta.(7-2). Le padrone di casa, però, giocano bene i cambi palla e non danno alcun spiraglio alle rosanero. (9-2). Nesic chiama nuovamente time out . Uchiseto, ancora a corto di preparazione, colpisce in diagonale, la imita Barazza. Un pallonetto di Soos porta le sarde avanti di  nove (12-3). Olbia difende benissimo. Per Caserta diventa difficilissimo mettere palla a terra. La giapponese Uchiseto dimostra di avere numeri importanti. (13-4). La Golden Tulip ne fa due consecutivi (13-6), ma la salita da fare è lunga. Marangon rileva Barone. Nikolett Soss ha il braccio rovente, Bartolini a muro è granitica. (17-7).  La VolAlto  non riesce ad entrare nel set. Prova una timida rimonta, ma alla fine, anche il terzo parziale si colora di bianco blu. (25-17)
 
QUARTO SET  
L'approccio della Golden Tulip è di quelli giusti. Il linguaggio del corpo delle campane da segnali ben precisi. Moretti trova punti importanti, la difesa sale di intensità e così la VolAlto scatta sul più tre. (5-8). Il punto di Mabilo porta le dragonesse sul più quattro. (5-9). Giangrossi chiama sospensione. Ancora Moretti tiene a debita distanza le rivali. (6-10). La Golden Tulip gioca bene ed il suo gioco offensivo è, adesso, più efficace. Cvetnic firma il più cinque (8-13). Due punti consecutivi di Olbia riportano le locali in scia delle campane e cambiano nuovamente la sfida. Il primo tempo tempo vincente di Torchia riporta sul più quattro le dragonesse. (10-14). Break di 3-0 per Olbia e set completamente riaperto. Nesic chiama sospensione. La Golem impatta. (14-14), ma, poi sbaglia l'attacco e Caserta ritorna avanti. (15-14). E' un respiro. La Golem ne fa tre consecutivi e completa l'opera. Barazza griffa il più due sardo. (17-15). La Golden Tulip si ferma nuovamente. (18-15). Il muro di Mabilo sembra rimetterla in corsa, ma poi Barazza riporta le sue sul più tre. (19-16). Di fatto la sfida di Caserta finisce qui. Olbia non sbaglia più nulla. (23-18). Arrivano cinque palle match. Caserta ne annulla una, poi ci pensa Soos a chiudere i giochi. 25-20.
 
 
Il Tabellino
 
GOLEM PALMI- GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA 3-1  ( 26-28; 25-15; 25- 17; 25-20)
 
GOLEM: Iannone, Barazza 8, Muresan 1, Caboni, Barbagallo, Cecconello, Soos 26, Bartolini 13 Provaroni 8, Spinello 2, Uchiseto 16, Murru, Branca. All. Giangrossi 
GOLDEN TULIP VOLALTO: Marangon, Torchia 7, Taj, Mabilo 15, Sgherza, Barone, Cvetnic 16, Denysova 6, Galazzo 1,  Manig 2, Silotto, Moretti 15. All. Nesic 

UFFICIO STAMPA
VOLALTO CASERTA