Economia e Territorio

In Campania sempre più giovani chiedono il mutuo

Ecco i dettagli


In Campania aumenta esponenzialmente il numero di giovani che richiede un mutuo: questo è quanto emerso dall’indagine condotta da Tecnocasa, secondo la quale il tasso di mutui richiesto dai giovani campani è in aumento del +30% rispetto al 2016. Un tasso di crescita che arriva addirittura al +34%, se si considera il periodo intercorso da gennaio 2015 ad oggi. Parliamo di una situazione dalla quale si evince la necessità, da parte dei giovani, di reperire tutte le informazioni più preziose riguardo ad un argomento che in questo periodo viene spesso dibattuto. 

Top 10 dei mutui: le regioni con il tasso più alto 

Oggi possiamo tracciare la panoramica relativa alle 10 regioni che hanno registrato, nel corso del 2016, l’aumento maggiore riguardo alla richiesta di mutui. Da questo punto di vista, in cima alla classifica troviamo – fra le altre – la regione Campania, con alcune delle sue province a guidare l’aumento delle richieste di mutui. Nello specifico, il tasso di aumento più alto è stato riscontrato in province come Caserta, Salerno, Benevento e ovviamente Napoli. Ma come procedere all’acquisto di una casa? Il consiglio è quello di informarvi innanzitutto sul Fondo di Garanzia 2017, attraverso il quale potrete richiedere una copertura del 50% del finanziamento, da espandere anche in settori come l’acquisto del mobilio e l’efficientamento energetico in caso di ristrutturazione.

Surroga dei mutui: cos’è e come funziona 

La surroga del mutuo è un’opzione che consente il trasferimento del mutuo da un istituto di credito ad un altro – tramite estinzione del debito con il primo – e con la possibilità dunque di sfruttare tassi d’interesse più convenienti rispetto alla precedente situazione: in altre parole, si tratta di uno strumento utilissimo per chi deve acquistare casa. Come richiedere la surroga del mutuo? Bisogna rispettare determinati requisiti come ad esempio il pari finanziamento: nel caso in cui il nuovo mutuo sia superiore al precedente, infatti, non si può parlare di surroga ma di apertura di un nuovo mutuo. Un altro consiglio importante è quello di utilizzare il web, tramite il quale sarà possibile trovare il miglior tasso sulla surroga mutuo, consultando per esempio questa pagina

Surroga: le varie fasi del procedimento 

Il primo passo per avviare una surroga del mutuo è aprire un nuovo mutuo presso la nuova banca (detto mutuo di scopo), avente la finalità di preparare il terreno alla surroga. Fatto questo, il secondo step sarà quello di estinguere il mutuo originario aperto con la prima banca: una fase necessaria per corrispondere all’istituto di credito quanto prestato, inclusi gli interessi. Durante questo passaggio, è inoltre fondamentale che il nuovo istituto di credito comunichi al precedente la finalità di surrogazione della somma che chiude il vecchio finanziamento, che dovrà ovviamente contenere una dichiarazione di consapevolezza del cliente.