SESSO ALLA CAMERA. Deputata campana 5stelle scoperta in bagno con un leghista

Se qualcuno ancora aveva dubbi sullo stato di salute del governo giallo-verde, dopo l’ultima indiscrezione giunta alla stampa questi dovrebbero essere definitivamente fugati. Tra i due partiti che compongono la maggioranza pare che ci sia assoluta comunione d’intenti, inoltre i deputati delle due fazioni vanno d’amore e d’accordo, forse anche troppo. Secondo quanto emerso negli ultimi giorni infatti, pare che un deputato della lega ed una giovane deputata campana del Movimento 5 Stelle siano stati beccati mentre avevano un focoso rapporto sessuale nei bagni di Montecitorio. L’involontario testimone ha raccontato a qualcuno quanto aveva visto ed in breve tempo l’indiscrezione ha fatto il giro di tutto il parlamento, divenendo addirittura argomento di discussione e curiosità tra tutti i politici.

A quanto pare, i parlamentari, desiosi di conoscere l’identità dei focosi amanti talmente presi dalla passione che non sono riusciti a trattenersi, hanno cominciato ad indagare tra loro per cercare di comprendere chi dei loro colleghi era stato scoperto in un momento così imbarazzante. Alla fine sembrerebbe pure che i nomi dei protagonisti siano giunti alle orecchie di tutti e che sia servito addirittura l’intervento del capo gruppo del Movimento 5 Stelle Francesco D’Uva per far cessare il chiacchiericcio e riportare ordine tra le sue fila. Ai deputati sarebbe stato severamente vietato di divulgare alla stampa i nomi dei protagonisti o ulteriori dettagli sulla vicenda. Al momento dunque ci sono solamente le indiscrezioni che da ore circolano sul web e nessun indizio su chi possano essere gli amanti.