Scoperti una fabbrica di sigarette contraffatte e un deposito. 12 ARRESTI

CERVINO – MILITARI DEL COMANDO PROVINCIALE DELLA GUARDIA DI FINANZA DI NAPOLI, NELLA MATTINATA ODIERNA, HANNO DATO ESECUZIONE AD UNA COMPLESSA ATTIVITÀ DI POLIZIA GIUDIZIARIA ALL’ESITO DELLA QUALE È STATO SCOPERTO UN OPIFICIO ABUSIVO PER LA PRODUZIONE ILLECITA DI SIGARETTE DI CONTRABBANDO E SONO STATI TRATTI IN ARRESTO 12 RESPONSABILI.

IN PARTICOLARE, NELL’AMBITO DI INDAGINI DELEGATE ED IN ESECUZIONE DI DECRETI DI PERQUISIZIONE DISPOSTI DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI NAPOLI – D.D.A., LE FIAMME GIALLE DELLA COMPAGNIA DI NOLA HANNO INDIVIDUATO, IN ACERRA (NA), UN CAPANNONE AD USO INDUSTRIALE, ESTESO CIRCA 1.000 METRI QUADRI, ADIBITO ALLA PRODUZIONE DELLE SIGARETTE DI CONTRABBANDO.

ALL’ATTO DELL’ACCESSO I FINANZIERI HANNO RINVENUTO CIRCA 30 TONNELLATE DI TABACCO LAVORATO ESTERO, ALTRE MATERIE PRIME (FILTRI, CARTINE E MATERIALE DA CONFEZIONAMENTO), ALTRI PRODOTTI NECESSARI PER LA LAVORAZIONE, NONCHÉ COSTOSI E PERFORMANTI MACCHINARI PER LA FABBRICAZIONE.

IN TALE AMBITO, I SOGGETTI RESPONSABILI, CHE SI STAVANO OCCUPANDO DEL CONFEZIONAMENTO DI SIGARETTE DI CONTRABBANDO, SONO STATI TRATTI IN ARRESTO ED ASSOCIATI PRESSO LA CASA
CIRCONDARIALE DI NAPOLI – POGGIOREALE E SANTA MARIA CAPUA VETERE, MENTRE LE ATTREZZATURE E LE MATERIE PRIME UTILIZZATE PER LA FABBRICAZIONE ILLECITA SONO STATE SOTTOPOSTE A SEQUESTRO.

CONTESTUALMENTE, È STATO SCOPERTO IN CERVINO UN ULTERIORE DEPOSITO DI STOCCAGGIO NEL QUALE È STATA RINVENUTA UN’ENORME QUANTITÀ DI PRODOTTI DA CONFEZIONAMENTO RIPORTANTI IL MARCHIO DELLE SIGARETTE “REGINA” CONTRAFFATTO.