Commissione urbanistica: il gruppo “Siamo Teano” attacca la giunta Scoglio

19 Gennaio 2023 - 17:06

TEANO (Pietro De Biasio) Durissimo attacco del gruppo di opposizione Siamo Teano alla giunta Scoglio con una nota stampa dai toni moto duri sulla costituzione della commissione urbanistica. La questione, è avvenuta lo scorso 16 gennaio quando si è costituita (dopo oltre sei mesi dall’insediamento della nuova amministrazione ndr) la commissione urbanistica, di cui componente designato dal gruppo di opposizione è il consigliere Marco Zarone. Dall’amministrazione un nuovo schiaffo all’opposizione. Anzi un nuovo ceffone. Pure abbastanza sonoro. Perché è stato eletto presidente della commissione il consigliere Guido Zanni e vice presidente la consigliera Daniela Mignacco, testuali parole, “la cui opposizione sostanzialmente quanto meno silente, è stata evidentemente ritenuta dalla maggioranza meritevole di tale riconoscimento”.

Il consigliere Marco Zarone ha ricordato ai presenti che in occasione di un Consiglio Comunale il Sindaco ebbe a proclamare “apertis verbis” che era intenzione della maggioranza riconoscere alla minoranza le presidenze delle Commissioni (anche quelle non di garanzia che spettano di diritto alla minoranza e che, infatti, non sono state ancora costituite). Per l’opposizione di Siamo Teano dunque si tratta “di
un’evidenza incontestabile, ma l’assessore Esposito teneva subito a precisare che rispetto a questa intenzione c’era stato un ripensamento della maggioranza poiché il nostro gruppo consiliare con vari comunicati stampa emanati sarebbe venuto meno ad uno spirito di collaborazione che, a Suo dire, avrebbe dovuto presiedere alla base di tale originario intendimento
”. E su questi eventuali chiarimenti è stata sollevata una certezza granitica: “Caro Sindaco, caro Assessore Esposito, tenetevi le Presidenze di tutte le Commissioni statutarie, attribuite le Vice-Presidenze a Consiglieri di opposizioni più docili di noi, perché né le Presidenze (e tanto meno le Vice-Presidenze) delle Commissioni, né altro ci fanno gola! Ma veramente la maggioranza pensa di comprare il nostro silenzio con la Presidenza di una Commissione?”. La pensano così i consiglieri di opposizione Fabrizio Zarone, Marco Zarone, Luana Camasso e Carmine Cataldo: “Il fastidio che dimostrate alle legittime critiche che, nell’esercizio del mandato che gli elettori ci hanno affidato, muoviamo al Vostro operato è per noi sono solo uno sprone per andare avanti. La politica del do ut des non ci appartiene! Preparatevi, quindi, a leggere tanti altri comunicati con i quali di qui in seguito andremo a sviscerare tante altre questioni. Magari la maggioranza ci potrà essere di aiuto se, in un rigurgito di sincerità, rispondesse ad almeno una delle tante domande che finora abbiamo posto che sono rimaste senza risposte. Risponda, per esempio, il Sindaco almeno a quest’ultima domanda: “perché, pur essendo stato tanto prodigo di deleghe a consiglieri ed assessori, ha trattenuto proprio quella all’urbanistica, pur delegando, poi, per i singoli atti, come le risposte alle interrogazioni comunali concernenti vicende urbanistiche, l’assessore ai lavori pubblici?”.