ORGOGLIO CASERTANO. Grande successo per il corso di Biomedica del liceo Diaz

CASERTA – Il Diaz è tra i licei dove si studia medicina, un progetto didattico scientifico nato dalla sinergia tra l’Ordine
dei medici Nazionale e il MIUR e reso possibile, a Caserta, dalla disponibilità della dott. Ermina Bottiglieri,

presidente dell’Ordine di Caserta e il Preside Luigi Suppa, dirigente del Liceo Scientifico Diaz.
“Essere tra i licei scelti per la sperimentazione del Corso di Biomedica- ha dichiarato il Preside Suppa-
rappresenta il risultato di un potenziamento della didattica delle scienze che è stato il mio obiettivo per
finalizzare i percorsi di formazione alle scelte e al successo universitario”
Al fianco del Preside il dipartimento di Scienze e la prof Luisa Papa che cura i contatti con il MIUR e l’Ordine
dei Medici nonché l’organizzazione dei corsi ai quali prendono parte gli alunni intenzionati ad intraprendere
uno degli indirizzi della professione medica.


“Essere in prima pagina sulla rivista medica nazionale – afferma la presidente OM, dottsa Erminia Bottiglieri-
non solo dà ragione alla nostra intuizione, ma rafforza un’idea di Caserta in positivo poiché il Diaz è tra i
pochi licei in Italia, solo quattro in Campania , ad essere stati scelti per la sperimentazione e questo
dimostra la forza delle sinergie poste in essere a vantaggio dei giovani studenti”
Un articolo sulla rivista dell’Ordine dei Medici Nazionale ,con la prima pagina dedicata a questi licei, tra cui
il Diaz, racconta come il progetto sia nato da un accordo quadro tra MIUR e FNOMCEO, già nell’anno
scolastico , con l’obiettivo di permettere agli studenti di orientarsi meglio e, soprattutto, di cominciare a
prepararsi ai test d’ingresso alla facoltà di medicina e di tutte quelle nell’ambito sanitario. I dati raccolti
dopo il primo anno di esperienza sono stati più che incoraggianti: il 98% degli allievi che hanno frequentato
il percorso è entrato nelle facoltà a numero chiuso.
Il Diaz è stato selezionato dal MIUR in virtù di un bando pubblico e di concerto con l’Ordine dei Medici e
degli Odontoiatri di Caserta è stato messo a punto un percorso che fornirà agli allievi un validissimo
strumento per le scelte future e una preparazione più ampia nel campo biomedico. Più di 80 i ragazzi che si
sono iscritti e che si avvalgono di lezioni di Medici e di Professori della Facoltà di Medicina coordinati
dall’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Caserta. Per lo svolgimento del corso tutti i materiali didattici
vengono messi a disposizione dal MIUR e dal FNOMCEO e sono testati a livello nazionale.
Caserta tra le scelte di prestigio culturale e formativo grazie all’impegno della Presidente Bottiglieri
dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Caserta e del Preside Suppa che, con grande entusiasmo ,
hanno messo in atto questo progetto , prestigioso ed impegnativo, ed è bello e confortante leggere le
testimonianze dei medici che si dichiarano entusiasti della esperienza di insegnamento nei licei selezionati
in Italia. Sinergie di buone prassi messe in atto per “costruire cittadini più pronti, non solo medici di
domani” .