Abusa della nipote. Annullata condanna per un 44enne

10 Ottobre 2022 - 17:55

BAIA E LATINA – La Corte di Cassazione ha annullato per prescrizione le condotte e le aggravanti (consumate tra il 2003 e il 2008, residuando quelle fino al 2010) a carico di un 44enne di Baia e Latina accusato di aver abusato sessualmente della nipote da quando aveva 9 anni e mezzo e fino ai 16 anni. Il tutto รจ stato rinviato ad una nuova sezione della Corte di Appello, per una rideterminazione della pena.

In primo grado il 44enne era stato condannato a 10 anni, in Appello a 8 anni e mezzo. Gli abusi sessuali, per l’accusa, sono stati commessi dal 2003 e fino al 2010. Le indagini hanno disvelato che il 44enne, quando la ragazzina gli veniva affidata dalla madre, la costringeva a guardarlo mentre si masturbava e la obbligava a masturbarlo. E ancora, veniva rilevata la consumazione di un rapporto orale e di un tentativo di rapporto sessuale quando la piccola era cresciuta.