AVERSA. Rischia di chiudere locale della movida dopo aver venduto alcool a minorenni

10 Ottobre 2021 - 16:32

AVERSA – Se buona parte dell’opinione pubblica normanna e casertana si interroga sul terzo accoltellamento in due settimane in città, continuano le operazioni di controllo della movida.

La polizia municipale ha denunciato il gestore di un locale per aver venduto bevande alcoliche a due ragazzi di età inferiore ai 18 anni. La somministrazione di alcolici ai minorenni potrebbe portare alla chiusura del locale.

Inoltre, sempre la municipale hanno ritirato la carta di circolazione all’autista di quello che potrebbe essere definito un “pulmino del sabato sera”. Proveniente da Casal Di Principe, il mezzo poteva contenere massimo 9 persone, mentre, in realtà, erano 15 i ragazzi all’interno, giunto da Casale per vivere la movida aversana.