Ad Script

Battute finali per il processo sugli appalti pilotati ai Casalesi

28 Novembre 2022 - 16:48

SANTA MARIA CAPUA VETERE/GRAZZANISE – Nel corso dell’ultima udienza del processo sulla doppia inchiesta relativa infiltrazioni del clan dei Casalesi negli appalti a Santa Maria Capua Vetere e Grazzanise, i giudici della Corte di Appello hanno azzerato la lista dei testimoni della difesa, ad eccezione di un ex tecnico del comune di Grazzanise che aveva giustificato la sua assenza.
Le inchieste sono quelle note per la ristrutturazione di Palazzo Teti Maffuccini la cui progettazione venne affidata a Guglielmo La Regina grazie a presunte bustarelle passate ai componenti della commissione di gara, presieduta da Roberto Di Tommaso. Coinvolto anche Alessandro Zagaria. L’altro filone è quello sulla rete fognaria di Grazzanise, i cui lavori furono affidati all’impresa di Francesco Madonna.