CORONAVIRUS. Sindaco contro l’ordinanza di De Luca: didattica a distanza fino al 29 novembre

16 Novembre 2020 - 11:05

RIARDO – Il sindaco di Riardo, Armando Fusco, ha deciso di prorogare la didattica a distanza, a Riardo, fino al 29 novembre andando controcorrente rispetto all’ordinanza del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che ne prevedeva la didattica in presenza dal 24 novembre, per le scuole dell’infanzia e delle prime classi della scuola primaria.

Lo rende noto attraverso un lungo post su facebook: ”

SI PROROGA LA DIDATTICA A DISTANZA FINO AL 29 NOVEMBRE ( data in cui dovrebbero cessare gli effetti della dichiarazione di zona rossa della Campania ).
Coloro che rivestono pubbliche funzioni hanno l’obbligo di gestire le situazioni di crisi oltre che con senso di responsabilità, anche con la necessaria determinazione .
dir="auto">I tentennamenti ,le indecisioni ,le incoerenze, le superficialità ,alimentano solo confusione e generano tensioni. Si immagini quale potrebbe essere la reazione dei genitori degli alunni che quando si riteneva la Campania a basso rischio erano obbligati alla didattica a distanza, mentre quando la Campania è stata classificata ad alto rischio contagio si decide per la didattica in presenza.
dir="auto">In questo delicato momento è obbligatorio decidere cosa fare in maniera chiara e puntuale, anche attraverso decisioni che possono sembrare impopolari, perchè è in gioco la salute dei Cittadini”.