Gli animalisti di MONDRAGONE vincono la loro battaglia: chiusi tre canili lager

12 Novembre 2022 - 16:56

I cani salvati sono ben 390

MONDRAGONE /BRUSCIANO (Maria Assunta Cavallo) – Dopo anni di segnalazioni da parte degli animalisti della Campania, sono stati chiusi tre canili lager tra Brusciano e Marigliano. I cani finalmente salvati dalle mani di esseri indegni sono ben 390.

Ritrovati denutriti, ammalati di Leishmaniosi e ridotti allo stremo. Diversi animalisti, tra cui anche quelli di Mondragone, avevano in passato più volte denunciato gli abusi compiuti in queste strutture sui poveri animali lasciati per giorni senza cibo e senza acqua. In particolare nel canile di Brusciano, pochi mesi fa, scomparvero 40 cani ed il fatto venne denunciato da Gianfranco Esposito.
L’operazione

si è svolta nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla procura di Nola e condotta dai carabinieri della Stazione di Brusciano, del Nucleo Cites di Napoli e della Stazione Forestale di Marigliano.
All’interno delle strutture non sono state trovate schede sanitarie individuali riguardanti la profilassi delle malattie infettive con relativo trattamento terapeutico e conseguente ricovero nei casi di Leishmaniosi e profilassi vaccinale.