Ad Script

IL VIDEO. Il boss Piscitelli aveva le valigie pronte: stava per lasciare il casolare di Dugenta. Arrestata la coppia che lo nascondeva

1 Dicembre 2023 - 10:03

In calce all’articolo il video dell’arresto

SAN FELICE A CANCELLO – Quando si è visto accerchiato, dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Caserta e dello SCO, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Napoli, durante le fasi dell’arresto il latitante Raffaele Piscitelli, O” Cervinaro, considerato l’attuale reggente del clan camorristico Massaro egemone nella valle di Suessola ha cercato prima di nascondersi per poi tentare la fuga attraverso una piccola finestra del casolare di Dugenta, nel beneventano, nel quale si era rifugiato per la sua latitanza.

Attualmente Piscitelli si trova ristretto nel carcere di Benevento mentre sono finiti ai domiciliari Mario Perna, 58 anni, e Filomena Orlando, arrestati insieme al boss con le accuse di favoreggiamento e detenzione abusiva di armi. Nell’abitazione sono stati, infatti, trovati due fucili non dichiarati appartenuti a persone decedute. Piscitelli si muoveva spesso da un rifugio all’altro e probabilmente stava per lasciare il casolare. Ricercato dal marzo scorso quando era diventata per lui definitiva la condanna a 12 anni e sette mesi di reclusione per associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.