Ad Script

LA FOTO. Sorpresa all’Open Day del Liceo Diaz di Caserta. Tra il pubblico anche Toni Servillo

29 Gennaio 2024 - 15:01

CASERTA – Una domenica magica al Liceo Scientifico Diaz, un open day con tantissimi visitatori interessati alle iscrizioni per far parte della storica realtà dell’Istituto che, in quest’anno scolastico, ha compiuto cento anni.
Nello scientifico casertano che ha visto tante generazioni di alunni , professionisti di successo, sempre legati al ricordo degli anni trascorsi al Diaz, stamattina, oltre alla visita ai laboratori in piena attività, anche il Dipartimento di Lettere ha mostrato come le conoscenze umanistiche siano centrali : con la guida dei docenti Manuela La Manna, Maria Luisa Martiniello, Maria Ragozzino e Arianna Quarantotto, i ragazzi hanno realizzato un breve spettacolo sul tema della Pace giocando con i versi di Dante ,di Lucrezio e di Virgilio , le parole di Galileo sulle note di De André magistralmente interpretate dal prof Gianni Aversano. E tra il pubblico una presenza eccezionale… il famoso e bravissimo attore Toni Servillo, onore e prestigio della nostra città.
Così mentre nei laboratori si miscelavano sostanze chimiche, si sperimentava la fisica, si seguiva il latino con il metodo delle Steam o si sperimentava la storia con la realtà aumentata dell’aula immersiva… un’atmosfera piena di emozioni con Chiara Torone , voce narrante che ha condotto “il gioco” di parole e versi recitati da Alessandro Alfieri, Elena Bencivenga, Jasmine Confreda, Sofia Della Valle, Enrico Farina, Samuele Giordano, Giuseppe Lando, e Pascarella Alessandra, “I nostri magnifici ragazzi” ha detto il Preside Luigi Suppa ringraziando i docenti per l’impegno profuso nel trasmettere l’amore per la letteratura.
Curiosità

e interesse hanno suscitato le nuove attrezzature di ultima generazione sia del settore Green relativo all’energia rinnovabile e all’ambiente sia di tutte quelle componenti per il virtuale tridimensionale e la robotica curati dai docenti di informatica Pasquale Maria Ferraresi e Umberto Martone. Molto ben organizzata anche l’accoglienza dalla commissione di Orientamento con la referente Anna Menditto, e le docenti Vittoria Buccigrossi, Maria Luisa Martiniello e Clelia Riccio con un gruppo di alunni tra cui Marianna Amato che ha svolto un ruolo di coordinatrice dei suoi compagni.