Quindicesima edizione di “Identità Golose”. A Milano Franco Pepe presenta la sua AnaNascosta

22 Marzo 2019 - 21:04

CAIAZZO – “Costruire Nuove Memorie”. È questo il tema della quindicesima edizione del congresso Identità Golose di Milano dove da sabato 23 marzo a lunedì 25 al MiCo, al centro congressi in Via Gattamelata sarà presente Franco Pepe.

Tra i tanti suoi appuntamenti non ci sarà solo quello di presenziare come relatore
ufficiale sul palco del congresso con la lezione che celebrerà la chiusura della quindicesima

edizione, ma anche cene di gala e degustazioni in prestigiosi stand.

Il tema del congresso, dicevamo, farà da filo conduttore a quello dello scorso anno, il Fattore Umano.
Un tema che è sicuramente familiare a tutti gli esponenti del mondo culinario. Che siano
chef, pasticceri, pizzaioli, artigiani o gelatieri, la speranza comune è che i loro nuovi piatti
diventino nuove memorie collettive, nuove tradizioni.
E il fattore umano svolge un ruolo fondamentale in questo, perché è strettamente correlato
al concetto di tradizione.
La tradizione è infatti un elemento molto caro alla natura dell’uomo: coinvolge persone,
emozioni e luoghi che in passato abbiamo conosciuto, vissuto e amato.
E i piatti sono un rifugio sicuro e sempre aperto ad accogliere le memorie più care.
Per la prima volta non sarà l’inverno ad ospitare il congresso milanese ma la primavera.

Ecco l’elenco completo dei suoi appuntamenti:
Sabato, Domenica e Lunedì alle ore 13:00-15:00.
STAND DISTILLERIA BONAVENTURA MASCHIO: Degustazione di pizza e cocktail in
abbinamento con Filippo Sisti.
Sabato: Degustazione La Crisommola
Domenica: Degustazione La Scarpetta
Lunedì: Degustazione La Memento

Sabato pomeriggio.
STAND GRANA PADANO: Degustazione e presentazione AnaNascosta a 30/40 invitati
d’eccezione.

Domenica sera
IDENTITÀ ITALIA – viaggio attorno al pomodoro: Cena di gala con Moreno Cedroni,
Salvatore Bianco e Paolo Brunelli. Degustazione Pizza “La Ritrovata”.

Lunedì pomeriggio
IDENTITÀ DI PANE E PIZZA: Gran finale con la lezione sul palco del congresso in Sala Blu
2.
Tema: “La tradizione con l’evoluzione diventa Nuova Memoria.”