Ad Script

CASERTA. Donna incinta rincorre ausiliare della sosta perché…

26 Aprile 2019 - 15:09

CASERTA (red. cro.) – Assurdo ciò che è capito questa mattina ad una donna incinta a Caserta. La donna racconta di aver pagato il grattino della sosta fino alle ore 9:35 ma ciononostante l’ausiliare della sosta, precisamente mezz’ora prima, le fa trovare il fogliettino della multa sul parabrezza.

Ecco cosa racconta la signora: “ Caserta , ore 8.50 faccio grattino parcheggio zona 9731 con TelepassPay , fino alle 9.35 .. alle ore 9.06 mi ritrovo la multa sul parabrezza . Incinta al 9 mese di gravidanza ho dovuto rincorrere l’ausiliare per Caserta , ma Niente da fare. Incontro dei vigili mi dicono di andare a contestare la multa a piazza Vanvitelli. Fatto. Ok si tratta di un errore dell ausiliare. Ma è mai possibile che per un errore loro io debba rischiare di sentirmi male e poi ritrovarlo a telefono imboscato in una via? Questo è uno schifo.”