CASERTA. Commerciante esasperato scrive a Marino: “Bastano 4 gocce e ci si allaga, vergognatevi”

8 Maggio 2018 - 17:30

CASERTA – Le problematiche che attanagliano la nostra città sono tante e non si apprestano a diminuire: sanità, trasporti, viabilità, servizi. Potremmo fare una lista pressocchè infinita. I problemi sono tali e tanti che, spesso, manchevolmente, si perdono nel nulla le sacrosante lamentele dei pochi commercianti che cercano di tenere vivo il centro cittadino, che tende sempre più a diventare vivo esclusivamente nelle serate del weekend.
Raccogliamo e pubblichiamo dunque lo sfogo di Ciro Festa, titolare di un’attività commerciale in via Don Bosco rivolto al Sindaco Carlo Marino.

“Egregio sig. Sindaco, non crede sia giunto il momento di vergognarsi un po’? Questa è via Don Bosco, strada che appartiene alla città che la rappresenta. Strada in cui è impossibile camminare a piedi non appena ci sono 4 gocce d’acqua e dove chi ha una attività commerciale è costretto a stare sempre con stracci onde evitare che ci si allaghi. Questa è una città dove soprattutto regna sovrana l’anarchia più estrema, con auto che sfrecciano ben oltre i 40 km/h in un centro e moto che girano tranquillamente sui marciapiedi… che dice sig. Sindaco di Caserta, non è il caso di vergognarsi un e magari renderci la vita un po’ più tranquilla dato che paghiamo le tasse come tutti e cerchiamo solo di sopravvivere? È UNA VERA VERGOGNA”

Red.

Cro.