Ad Script

CASERTA. Il Pd moroso non paga il conto all’Hotel Europa. Mirabelli non risponde al telefono. Fatelo saldare ai signori De Biasio e Maisto

30 Maggio 2018 - 18:45

CASERTA – Ormai siamo all’appello umanitario, che noi di Casertace ci dichiariamo pronti ad accogliere in nome del sostegno all’impresa locale.

I titolari dell’Hotel Europa di via Roma sono letteralmente disperati: da mesi e mesi aspettano il pagamento, da parte del Pd, per alcune manifestazioni realizzate nella sala congressi. Da mesi e mesi telefonano invano, dato che non risponde mai, al commissario provinciale Franco Mirabelli, che questo partito o quel che ne resta dovrebbe rappresentare almeno formalmente.

E allora chi lo paga questo conto? Nicola Caputo? Simpaticissimo ma, come abbiamo più volte scritto, molto parsimonioso, parimenti al fratello imprenditore.

L’outsider Gennaro Oliviero? Ma lui non si è mai sentito veramente uno del Pd.

Potrebbero pagarlo Pina Picierno o Stefano Graziano, i quali però hanno detto che nulla sanno, che non c’erano e non capiscono cosa rivendichi l’Hotel Europa.

Prima di intervenire noi, pagando il conto al Pd, facciamo una proposta: il presidente del Consorzio Idrico Pasquale De Biasio, messo lì da un accordo tra Graziano, Oliviero, Caputo, eccetera, intasca 5mila euro netti al mese; sicuramente non introita questa cifra, ma di certo non una nettamente inferiore l’ingegnere Maisto da Frignano, quello che in una videointervista ha dichiarato di essere la “mano lunga” del governatore De Luca.

Basta un quinto, forse anche di meno di un loro stipendio mensile, ottenuto per effetto di una lottizzazione senza vergogna, per saldare il conto.