Il giocatore più promettente del 2021 in serie A

25 Maggio 2021 - 11:01

La stagione di Serie A 2020/21 è giunta al termine e, in vista degli Europei, si iniziano a tirare le somme su quali siano stati i giocatori migliori della stagione italiana

 

E’ stata una stagione davvero bizzarra: la vittoria dello Scudetto è tornata all’Inter, dopo un lungo periodo senza alcun titolo in bacheca, mentre la Juventus – dominatrice assoluta per 9 scudetti di fila – si è trovata in condizioni di difficoltà dettate da un cambio allenatore e da altre vicissitudini interne. In generale, però, il campionato è stato molto equilibrato ad eccezione della stagione estremamente positiva dell’Inter (controlla questa lista per maggiori informazioni).

Ci sono stati molti giocatori che si sono messi in mostra con le proprie squadre nel corso dell’anno, alcuni di essi particolarmente messi in risalto dall’annata positiva della squadra in generale. Non a caso, il giocatore più promettente del 2021 in Serie A proviene proprio dalla squadra vincente dello Scudetto, ossia l’Inter: stiamo parlando di Nicolò Barella, uno dei prospetti italiani che più lasciano ben sperare per il futuro non soltanto nerazzurro, ma anche della Nazionale italiana.

Nicolò Barella: una stagione pazzesca

L’Inter è quasi sempre stata la squadra più in forma del campionato 2020/21: d’altronde, per arrivare a vincere lo Scudetto con più giornate di anticipo servono non soltanto gambe e fiato, ma anche la giusta mentalità e la giusta squadra. Certo, l’uscita prematura dalla Champions League ha lasciato l’amaro in bocca, ma ciò non toglie che la compagine allenata da Antonio Conte abbia sostenuto una stagione pazzesca.

E pazzesca è stata anche la stagione di Nicolò Barella, centrocampista classe 1997 arrivato dal Cagliari tra i dubbi di alcuni tifosi, ma che è riuscito ad affermarsi da subito come uno dei perni del centrocampo. E in particolare la sua consacrazione è arrivata proprio con Antonio Conte, allenatore che riesce a spremere al 100% i giocatori più vivaci e grintosi.

Barella si rispecchia proprio in questo tipo di giocatore: è un classico centrocampista centrale tuttofare, un incontrista in grado di ricoprire sia ruoli difensivi sia offensivi e soprattutto in grado di dispiegare le proprie abilità grazie a dei piedi raffinati. Un centrocampista atipico, spina nel fianco per ogni squadra e dotato di una personalità incredibile.

Le statistiche della stagione di Barella

Come già detto, Nicolò è riuscito a mettere in cassaforte una stagione incredibilmente positiva, che lo ha consacrato con tutta probabilità come uno dei prospetti futuri del calcio italiano. A fronte di 36 partite giocate, ha ottenuto 3 reti e 7 assist, con una buonissima precisione di passaggi riusciti: l’85%. Anche le statistiche difensive parlano bene per lui: ha vinto il 53% dei contrasti di gioco.

La valutazione media ottenuta da Barella nel corso di quest’anno è pari a 7.22, un voto davvero eccellente per un giocatore che ricopre un ruolo di solito non esaltato dalla critica. In ogni caso, l’Inter sembra proprio aver trovato un giocatore fondamentale per la rosa che verrà nei prossimi anni: Nicolò Barella non si è mai tirato indietro e, a 24 anni, rappresenta il giocatore più promettente in Serie A al fianco di altri ottimi talenti.