I VIDEO. TERRORE NEL CASERTANO. Esplode metanodotto, le fiamme minacciano le abitazioni

27 Novembre 2022 - 22:29

Prima il boato e poi le fiamme altissime che si notano dalla variante di Maddaloni. L’area presidiata dalle forze dell’ordine. Domani scuole chiuse ad Arienzo, S. Maria a Vico e S. Felice a Cancello.

FORCHIA/ARIENZO/S. FELICE A CANCELLO Un boato e poi le fiamme altissime. Nel Comune di Forchia, in provincia di Benevento, confinante con i Comuni di Arienzo, San Felice a Cancello, Santa Maria a Vico, è esploso stasera un metanodotto. Il terrore si è subito diffuso e le fiamme altissime si notano tutt’ora anche dalla variante di Maddaloni.

La gente, terrorizzata, è subito scesa in strada: pare, al momento, che non ci siano feriti, mentre una comunicazione dell’amministrazione cittadina di Forchia ha inoltrato questa nota: “E’ esploso in zona agricola di via Misciuni, una condotta del metano. Le abitazioni e le persone più vicine al luogo sono state messe in sicurezza; la zona è presidiata dalle forze dell’ordine. Tecnici della Snam stanno per intervenire. Si prega di non avvicinarsi al luogo dell’esplosione”.

Sul

posto, ovviamente, oltre ai tecnici della Snam, i vigili del fuoco provenienti da varie zone della provincia, da Caserta a Maddaloni. Intanto i sindaci di Arienzo e Santa Maria a Vico e la commissaria prefettizia di S. Felice a Cancello per domani hanno disposto la chiusura delle scuole.