Ad Script

LA FOTO CASTEL VOLTURNO ALLE ELEZIONI. Cesare Diana e Alfonso Iovine “coppia di fatto”. Una domanda seria su voti attivi e voti passivi

7 Dicembre 2018 - 20:21

CASTEL VOLTURNO (g.g.) I due vengono bene in foto. Nel senso che la foto, per un motivo o per l’altro, “si fa vedere”, incuriosisce e suscita anche commenti tra il salace e il divertito.

Il simpatico Cesare “Cesarone” Diana e il consigliere comunale ipervotato a Castel Volturno, Alfonso Iovine, sono diventati, politicamente parlando, una vera e propria coppia di fatto.

Il che, se spiega il loro piano politico per le prossime elezioni amministrative, fa anche capire quanto sia a corto di idee il centro destra castellano.

Una brevissima riflessione: Cesare Diana, candidato sindaco quattro anni e mezzo fa ed Alfonso Iovine, il più votato tra gli eletti in consiglio sempre 4 anni e mezzo fa, erano dotati e, riteniamo lo siano ancora, di un pacchetto di voti ragguardevole.

Vedete, non facciamo alcuna supposizione, né formuliamo ipotesi sull’origine diretta o indiretta di questo consenso. Ma una cosa si può dire. Una cosa che riassumiamo in una domanda che lasciamo sospesa nella rete. Se è vero come è vero che Alfonso Iovine e Cesare Diana valgono, in soldoni, un numero ics di voti, di voti attivi, gli stessi Cesare Diana e Alfonso Iovine, ormai amici per la pelle, e se “insisti” quasi compulsivi, quanti valgono in termini di voti passivi? Se alla coalizione a cui apparterranno porteranno, mettiamo, 5 voti, quanti consensi potenziali la stessa coalizione perderà per il fatto che questa faccia perno su Cesare Diana e Alfonso Iovine?