LITTLE DIGITAL FAIRE. Tecnologie in mostra alla Camera di Commercio di Caserta

CASERTA – Il taglio del nastro di “Little Digital Faire” è previsto per domani martedì 27 novembre e si concluderà mercoledì 28 presso la Camera di Commercio di Caserta. L’idea di una Piccola fiera del digitale è strettamente collegata con il ruolo delle Camere di Commercio, le quali hanno il compito di coinvolgere il sistema della imprese nella quarta rivoluzione industriale attraverso i Punti Impresa Digitale; fornendo informazione, formazione e incentivi sulle nuove opportunità offerte dal Piano Nazionale, in un quadro di veloce cambiamento del panorama internazionale, delle tecnologie e dell’organizzazione.

Impresa 4.0 non significa solo introdurre un macchinario all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, ma nel sapere combinare diverse tecnologie e in tal modo integrare il sistema di fabbrica e le filiere produttive in modo da renderle un sistema integrato, connesso, in cui macchine, persone e sistemi informativi collaborano fra loro per realizzare prodotti più intelligenti e servizi più intelligenti.

La Camera di Commercio di Caserta ha attivato il Punto Impresa Digitale (PID) per diffondere sul territorio la cultura e la pratica delle tecnologie digitali presso il mondo dell’impresa e del lavoro; per raggiungere tale scopo la CCIAA ha realizzato in partnership con l’Università Federico II di Napoli, un progetto di ricerca e di azione per realizzare un PidMed, un punto di impresa digitale coerente con le esigenze del tessuto socio-economico della provincia di Caserta e del Meridione. La fiera che sarà allestita nei giorni 27 e 28 avrà lo scopo di dimostrare ad imprenditori e a studenti il funzionamento di tali tecnologie ed approfondire con loro, attraverso workshop interattivi e ludico-esperienziali, le competenze necessarie per il lavoro del futuro.

Tra le diverse tecnologie che saranno esposte alla mostra sarà presente “Pepper”, un robot umanoide, pensato e programmato per poter vivere con gli esseri umani, capace di conversare, muoversi e riconoscere le voci. Una particolare attenzione sarà rivolta anche al software BigData “Colloquio 24“ che attraverso un test di intelligenza emotiva,  riesce a svolgere  colloqui di lavoro da remoto. Infine saranno presentate anche le tecnologie progettate e sviluppate dai giovanissimi studenti del liceo E. Fermi di Aversa.

Il programma per la giornata di martedì 27 novembre prevede i saluti del presidente della Camera di Commercio di Caserta, Tommaso De Simone e gli interventi di Alex Giordano del dipartimento di Scienze sociali-Societing 4.0 e di Silvia Rossi del dipartimento di ingegneria elettronica e delle tecnologie dell’informazione dell’università Federico II di Napoli; per la giornata di mercoledì 28 novembre sono previsti gli interventi del presidente De Simone e di Giulio Xhaet, digital strategist in Newton spa. Entrambi i seminari si svolgeranno dalle 9 alle 13 nelle mattinate di martedì e mercoledì. «Impresa 4.0 – spiega il presidente Tommaso De Simone – è un modo per portare innovazione all’interno delle aziende. Un cambiamento profondo, che non potrà sussistere senza un processo di acquisizione di competenze adeguate ai nuovi processi produttivi e di tutti gli elementi indispensabili per conoscere le tecnologie per avviare un processo di trasformazione digitale».