S.FELICE ALLE ELEZIONI. E allora il PD? Per il momento non pervenuto, Buonomano irreperibile

15 Aprile 2019 - 17:10

SAN FELICE A CANCELLO (l.v.r.) – Parlare del Partito Democratico non è cosa facile, sia a livello nazionale che locale. Ma in realtà, non è semplice neanche parlare con il Partito Democratico, cercare il colloquio con i suoi esponenti che spesso preferiscono trincerarsi dietro un assordante silenzio. Un silenzio che, sotto elezioni, da adito ad indiscrezioni, voci e congetture che impazzano tra le vie della città.

San Felice A Cancello si sta preparando alla tornata elettorale per la scelta della nuova assemblea cittadina e del nuovo sindaco. Due candidati, Emilio Nuzzo e Giovanni Ferrara sono già in corsa da tempo e non sono mancati colpi bassi tra i due. Chi altro ha messo la propria faccia per il comune della valle di Suessola è il duo Carmine Guida-Francesco Lettieri di Ora. Non c’è ancora il nome ufficiale per il posto più importante, ma il lavoro e l’esposizione in pubblico tra dibattiti, incontri e comunicati fa presagire la partecipazione alla corsa all’oro, con Guida ritenuto un passo avanti a Lettieri.

A quanto pare, non parteciperanno da soli perché a supporto di una loro candidatura si affiancherà anche una lista collegata al Partito Democratico, non è chiaro se con il simbolo o inserendo nomi del partito in una lista civica. Ma nel Pd sanfeliciano regna il silenzio. Telefono morto, whatsapp muto, Francesco Buonomano è introvabile. Forse un momento di meditazione, da novello Brad Pitt in 7 anni in Tibet, che cerca la luce grazie al Dalai Lama. Chissà se invece non stia lavorando e seguendo la sua guida spiritual-politica, Pina Picierno, per le prossime elezioni europee, nelle quali concorrerà anche la deputata nata a Santa Maria Capua Vetere. Carmine Guida (O Lettieri?) è comunque deciso ad andare avanti con la propria candidatura, supportata anche da Antonio Basilicata, con o senza il Partito Democratico.