Tornano a S.MARIA C.V. due sculture rubate dall’Anfiteatro 37 anni fa. Una stava per essere battuta all’asta a New York per 600mila euro

11 Luglio 2022 - 18:17

S.MARIA C.V. – Ne ha dato notizia, sul suo profilo Facebook, il sindaco di S.Maria C.V. Antonio Mirra:
“È una giornata importante per la nostra Città.
A distanza di 37 anni queste due sculture, raffiguranti Dionisio e l’imperatore Settimio Severo, tornano a Santa Maria Capua Vetere dopo essere state trafugate nel 1985 dall’Antiquarium dell’Anfiteatro campano.
Il valore affettivo che lega noi sammaritani alla nostra storia è incommensurabile ma per darvi la dimensione di quello pecuniario basti pensare che la scultura di Settimio Severo era stata messa all’asta, a New York, con una base di 600.000 euro.
class="cxmmr5t8 oygrvhab hcukyx3x c1et5uql o9v6fnle ii04i59q">
Io, l’intera Amministrazione con l’assessore Ferriero e tutta la comunità cittadina ringraziamo, di vero cuore, i Procuratori della Repubblica dott. Renzulli e dott. Urbano, il Generale Riccardi del Comando Carabinieri tutela del patrimonio culturale per l’importantissima operazione grazie alla quale da oggi possiamo godere di nuovo della bellezza di queste due straordinarie opere”.
dir="auto">