Addio a Crescenzo Sepe, cugino dell’arcivescovo di Napoli. Ha lavorato per anni alla Banca d’Italia di Caserta

27 Novembre 2022 - 13:30

Il 72nne lascia la moglie Cecilia Simone e le amate figlie Marianna e Cassandra. Sui social il ricordo delle tante persone che lo hanno conosciuto.

CARINARO/CASERTA Si è spento Crescenzo Sepe, di 72 anni, sposato con Cecilia Simone. “Una persona buona, mite un bravo marito, un padre premuroso e un nonno affettuoso. Chi vi scrive nutriva tanta stima e affetto nei suoi confronti. Il nostro compaesano Crescenzo era da qualche anno in quiescenza dalla Banca d’Italia filiale di Caserta. La sua dipartita lascia un vuoto incolmabile sia nei suoi cari che tra noi. In questo momento di dolore ci uniamo al dolore della cara Cecilia, delle amate figlie Marianna

e Cassandra, degli adorati nipotini, delle sorelle Maria ed Elisabetta, dei generi, dei cognati e delle care famiglie Sepe e Simone: le mie sentite condoglianze unitamente a quelle di tutto il gruppo Carinarese. A Dio affidiamo la Sua anima eletta, alla Madonna e a Sant’Eufemia l’intercessione affinché possa godere delle beatitudini della Gerusalemme celeste. Riposa in pace carissimo Crescenzo”. Queste le parole riportate sul gruppo facebook “Sono di Carinaro e ne sono fiero”. Crescenzo Sepe è cugino di secondo o terzo grado dell’arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe.